Salute e Green
Nizza Monferrato
tutti i comuni

Il Comune di Nizza dichiara guerra ai calabroni

Stampa Home
Articolo pubblicato il 27/08/2014 alle ore 13:15.
il-comune-di-nizza-dichiara-guerra-ai-calabroni-56e688986fab42.jpg
Un gruppo di volontari con la presidente Masoero e il sindaco Pesce
Uno dei rischi a cui vanno incontro i residenti delle nostre campagne, soprattutto durante la bella stagione, è quello di imbattersi in un nido di calabroni. Per questa ragione la Protezione Civile di Nizza ha appena messo a punto il suo gruppo di lavoro per far fronte a questo tipo di emergenze. Sono insetti simili ad api e vespe, ma di maggiori dimensioni e pericolosità, che tendono a "mettere su casa" negli anfratti delle abitazioni, vedasi ringhiere e sottoscala, così come in luoghi di utilizzo pubblico, ma non sempre frequentati con la stessa intensità, come i cimiteri. Allo stesso modo può capitare di imbattersi in nidi in aperta campagna, per esempio nei tronchi di grandi alberi.

Il problema avviene quando l'incontro fortuito finisce involontariamente per disturbare lo sciame e i calabroni finiscono per assalire una persona; le punture, tanto più quando numerose, possono portare da sfoghi allergici intensi alla necessità di un ricovero in ospedale per cure mediche. La formazione del gruppo della Protezione Civile nicese destinato al compito nasce innanzitutto per far fronte alle numerose segnalazioni di nidi che avvengono durante l'estate. «Pensiamo che sia molto importante evitare interventi "fai da te" da parte di persone non sufficientemente consapevoli dei rischi a cui vanno incontro -– spiega la presidente Patrizia Masoero -– D'ora in avanti siamo a disposizione per intervenire su richiesta dei privati cittadini».

La Protezione Civile può essere raggiunta, anche solo per informazioni, telefonando presso la sede di Nizza al numero 0141-727425. Il servizio di rimozione dei calabroni è gratuito, in cambio sarà possibile contribuire con un'offerta volontaria per l'acquisto dei materiali, in particolare bombolette di insetticida. Il gruppo "anti calabroni" nasce a seguito del completamento della formazione a cura dei Vigili del Fuoco; questi ultimi, d'ora in avanti, si occuperanno delle segnalazioni di nidi di calabroni solo nel caso venga effettuata da parte di un ente pubblico.

Una suddivisione dei compiti, insomma, e fattiva collaborazione che coinvolge anche il Comune di Nizza: è stato quest'ultimo a mettere a disposizione circa 1000 euro per l'acquisto delle tute e del materiale di base per gli interventi. Tra i volontari della Protezione Civile nicese si sono specializzati nella rimozione dei nidi di calabroni Alberto Drago e Giorgio Roggero. A Nizza sono al momento attivi una quindicina di volontari. Chi volesse dedicare un po' di tempo libero ad attività di pubblica utilità può contattare la sede per richiedere maggiori dettagli allo 0141-727425.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport