Palio
Asti

Il Borgo San Pietro lancia l’appello
su facebook: «Urge una nuova sede»

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/05/2014 alle ore 07:00.
il-borgo-san-pietro-lancia-lappellobrsu-facebook-urge-una-nuova-sede-56e67f489a1f62.jpg
L'appello comparso sul profilo facebook del Comitato Palio San Pietro
Prosegue da parte del Comitato del Borgo San Pietro, guidato da Loredana Beltrame, la ricerca di locali all’interno dei propri confini territoriali palieschi in grado di ospitare la nuova sede. La situazione si trascina avanti da diverso tempo, tra promesse (non mantenute) da parte di alcuni componenti dell’attuale Giunta Comunale e la speranza, finora purtroppo vana, degli iscritti al Comitato di riuscire ad individuare una possibile e soddisfacente soluzione al problema. La ricerca sta diventando col passare del tempo sempre più frenetica e la “rabbia” in casa rossoverde cresce in misura esponenziale. Fino a settembre, cioè fino al prossimo Palio, il Borgo dovrebbe utilizzare l’attuale sistemazione, con ingresso nel cortile dell’oratorio parrocchiale.

Poi dovrà per forza sgomberare i locali, poichè, come già ebbe modo di precisare Loredana Beltrame in un’intervista risalente allo scorso dicembre, il parroco don Beppe Steffenino provvederà a ristrutturare i locali attualmente occupati dalla sede del Borgo. Tappe precedenti della “telenovela” furono prima la sfumata opportunità del trasferimento nei locali del Battistero, quindi, quale possibile successiva alternativa, l’utilizzo di una struttura ubicata in via Pacinotti occupata dal Gruppo Protezione Civile degli Alpini e utilizzata per ricoverare attrezzature e materiale di vario tipo. Possibilità, per diversi motivi, fattibili ma non andate a buon fine. Da dicembre sono trascorsi cinque mesi e considerando la “latitanza” dell’amministrazione nel ricercare una soluzione al problema, gli iscritti al Comitato si sono attivati (e continuano a darsi da fare) per individuare possibili soluzioni o valutare eventuali proposte.

Il Borgo rossoverde, se si trovassero locali idonei, è ovviamente disponibile a pagare spese di affitto ed eventualmente ad intervenire qualora all’interno degli stessi si rendessero necessari lavori di ristrutturazione. Il tempo stringe però e visto che all’orizzonte non paiono esserci strade rapidamente percorribili, la dirigenza rossoverde ha rivolto tramite facebook un appello a tutti i borghigiani proprietari di uno o più locali sfitti o di un magazzino all’interno dei confini del Borgo per trovare finalmente una sistemazione idonea. L’auspicio è che la richiesta trovi una risposta positiva. Al più presto. Anche questo, anzi, soprattutto questo, sarebbe un segnale importante per il Palio. Perchè tutti i Rioni ed i Borghi cittadini meritano per il loro impegno una “casa” degna di questo nome.

Massimo Elia

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport