Salute e Green
Asti

I punti di forza della Centrale del Latte

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09/11/2016 alle ore 11:15.
I punti di forza della Centrale del Latte 3
Franco Butti, direttore generale della Centrale del Latte di Alessandria e Asti

«Il latte è un alimento utile, nobile ma delicato. Per questo abbiamo fatto dei controlli, e della sua provenienza ben precisa e determinata, il carattere distintivo della nostra produzione».

A parlare è Franco Butti, direttore generale della Centrale del Latte Alessandria Asti SpA, che nei giorni scorsi ha visto l’assemblea dei soci approvare il bilancio di esercizio 2015/2016.

Un bilancio che registra un fatturato netto che si attesta intorno ai 27 milioni e 500 mila euro e una contenuta perdita nell’esercizio, pari a poco più di 132mila euro dopo le imposte, senza che ciò comporti alcun ricorso al capitale degli azionisti, grazie ai solidi fondi di riserva accantonati negli esercizi precedenti (la compagine dei soci è formata da cooperativa produttori e nove allevatori e produttori - 88% - quindi dal Comune di Alessandria - poco più del 10% - e dal Comune di Novi Ligure e dalla Banca Popolare di Milano - poco più dell’1%).

Butti ha rilasciato un'intervista esclusiva al nostro giornale.

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Elisa Ferrando

Tags: Centrale del Latte di Alessandria e Asti,Franco Butti,latte,asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport