Attualità
Costigliole e Valtiglione
tutti i comuni

I bambini di Costigliole danno una mano
agli studenti del Mali

Stampa Home
Articolo pubblicato il 14/02/2015 alle ore 07:00.
i-bambini-di-costigliole-danno-una-manobragli-studenti-del-mali-56e697dd64f522.jpg
Yacouba Diakitè, sindaco del Comune di Kassaro, alla scuola di Motta
Bambini, insegnanti e famiglie impegnati in un progetto di solidarietà a favore di coetanei dell'Africa. La scuola primaria di Motta di Costigliole ha aderito quest'anno al progetto pilota, elaborato nell'ambito del Programma Unicef, "Verso una Scuola amica dei bambini e dei ragazzi", «al fine di promuovere le piena conoscenza e l'attuazione della Convenzione sui diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza».

«Il progetto prevede l'attivazione di percorsi volti a prevenire ogni forma di discriminazione, esclusione, bullismo e violenza fisica o verbale e a favorire l'inclusione della diversità, migliorando l'accoglienza e la qualità delle relazioni al fine di promuovere una scuola in cui tutti i ragazzi possano "star bene" sentendosi protagonisti del proprio processo di apprendimento», spiegano le insegnanti della scuola elementare mottese. In tale contesto si colloca l'iniziativa "Una mano per Kassaro" che, in collaborazione con l'Associazione "Find the Cure" (comitato No profit di cooperazione internazionale), ha visto insegnanti, alunni e genitori della scuola impegnati in un'attività di sensibilizzazione alla solidarietà e alla mondialità volta alla raccolta di materiale scolastico e sanitario da inviare ai bambini dell'Africa.

Nei giorni scorsi alla scuola di via Cassanello è stato ospite Yacouba Diakitè, sindaco del Comune di Kassaro, centro che sorge in un'area rurale della regione di Kayes, in Mali. Con lui, la moglie Silvana e la volontaria Mariangela Musso: hanno incontrato il Dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo di Costigliole Claudio Thoux, le insegnanti, i bambini e i genitori per far conoscere, attraverso racconti, disegni e immagini, vari aspetti della vita quotidiana in Mali e per ringraziare del lavoro svolto e del materiale raccolto.

Marta Martiner Testa

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport