Eventi e Weekend
Moncalvo e nord

I 14 anni della “Danza del lavoro sporco”

Con questa edizione si finanzierà un progetto di sviluppo in Rwanda. Tra gli ospiti musicali Kachupa, The Swede e Gibi E I Magnifici

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03/05/2016 alle ore 11:24.
Uno scatto dall'edizione 2015
Uno scatto dall'edizione 2015

Sabato, nella cornice del cortile della pro loco di Calliano che da quattro anni la ospita, torna la "Danza del lavoro sporco", nata con il duplice scopo di sensibilizzare i partecipanti sulle tematiche scelte come filo conduttore dell’evento e raccogliere fondi da destinare a micro progetti di sviluppo in Paesi dell’Africa e del Sud America, il tutto dietro la regia de Il Girotondo Asti onlus. Con questa edizione si finanzierà un progetto di sviluppo in Rwanda in collaborazione con l’associazione italiana Granello di Senape e l’associazione ruandese Grain de Seneve, che ha come obiettivo l’educazione e il reinserimento scolastico e lavorativo dei giovani dell’area di Nyakinama e Ruhengeri, in particolare gli orfani di guerra e i ragazzi di strada della regione.

Grande protagonista della giornata, come sempre, la musica dal vivo. Sul palco si alterneranno, a partire dalle 18, i torinesi The Refounders, gli astigiani The Swede, Sindrome Di Cassandra e Gibi E I Magnifici, i piacentini The Scalas’ Big 9 e, infine, i fossanesi Kachupa. L’evento sarà aperto alle 16 dalla 2^ edizione della “Donkey race”, competizione goliardica per tricicli da strada. Info www.facebook.com/danzadellavorosporco

l.g.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport