Economia e lavoro
Asti

Gruppo 3 A, fatturato in crescita del 17%

Stampa Home
Articolo pubblicato il 09/06/2016 alle ore 06:59.
Gruppo 3 A, fatturato in crescita del 17% 3
Un momento dell'assemblea dei soci

Numeri in crescita per il Gruppo 3 A, storico Master Franchise di Simply Italia (la catena di supermercati del gruppo Auchan). Nato nel 1974 ad Asti come Consorzio Acquisti, il Gruppo 3 A non ha mai smesso di crescere fino a diventare tra le realtà leader nella grande distribuzione in Piemonte, Liguria, Valle D’Aosta. Con sede a Quarto inferiore, infatti, rifornisce di merce supermercati ad insegna Simply.

I risultati positivi sono emersi tra le righe del bilancio 2015, recentemente approvato dall’assemblea dei soci. Numeri illustrati da Giorgio Guasco e Santo Cannella, rispettivamente presidente di Cooperativa 3 A e Centro 3 A. L’anno è stato chiuso con oltre 380 milioni di giro d’affari alle casse. Il Gruppo ha raggiunto nel 2015 i 227 milioni di euro di fatturato soci, in crescita del 17% sul precedente esercizio. Mentre il risultato economico consolidato ante imposte si attesta a 3 milioni 700 mila euro, in crescita del 60% rispetto all’esercizio precedente.

Ad oggi conta 2mila addetti - tra soci e dipendenti - e 258 punti di vendita: 15 Simply, 128 Punto Simply, 52 La Bottega Simply, 63 Prestofresco. In tale contesto positivo l’azienda completerà, entro giugno, l’ampliamento della sede di Quarto. Si passerà da 22mila a 30mila mq di piattaforma, utile a migliorare la profondità dell’assortimento, il livello di servizio, la conservazione e distribuzione delle merci.

«Il costante sviluppo - spiegano dal Gruppo 3 A - è frutto della coesione dei suoi associati, che lavorano con un obiettivo comune e che, con le loro personali doti imprenditoriali, danno una risposta efficace alle mutevoli necessità di un mercato sempre più esigente. Il 2015 è stato l’anno in cui il Gruppo ha consolidato il piano di crescita, rafforzando il volto di azienda sostenibile, attenta alla ricerca dell’eccellenza del territorio, alla qualità dei prodotti».

«In un contesto di mercato difficile - commenta Santo Cannella - il nostro Gruppo riesce non solo a produrre utili, ma anche a creare occupazione e a generare risorse, non dimenticando di tutelare i propri imprenditori e clienti, attraverso il contenimento dei prezzi e il miglioramento dei servizi. Nonostante la grande crescita, il Gruppo 3 A non smarrisce la sua primaria missione: essere punto di riferimento per gli imprenditori della piccola e grande distribuzione».

Nel corso dell’assemblea si è proceduto anche al rinnovo del consiglio di amministrazione del Centro 3 A e della Cooperativa 3 A. Nel primo caso è stato confermato presidente Santo Cannella, affiancato dai consiglieri Giorgio Guasco, Franco Brunetti, Roberto Arimondo, Fiorenzo Borello, Maurizio Bolle, Sebastiano Sapino.

Nel secondo è stato confermato presidente Giorgio Guasco, affiancato dai consiglieri Simona Borgnigno, Massimo Gatta, Annalisa Tommasello, Federico Arnolfo, Filippo Bonansea, Marco Fuso, Ernestino Davriù, Roberto Forelli, Carmine Leo, Enrico Garrè, Alessandro Marchionne, Lucia Poletto, Fabio Strazzacappa, Francesca Bresciani. E’ stato infine nominato il Collegio dei Probiviri, composto da Sisto Borgnino, Giuseppe Cannatà, Giovanni Ferrero.

Elisa Ferrando

Tags: economia,aziende,3 A

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport