Salute e Green
Asti

Fumo: nuove regole e primi multati

Non ci stanno, ritenendo ingiusta la contravvenzione di 80 euro che è stata loro elevata da due agenti della polizia municipale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03/05/2016 alle ore 05:15.
Fumo: nuove regole e primi multati 3
Fumo: nuove regole e primi multati all'ospedale

Un addetto alla camera mortuaria e una barelliera dell'ospedale di Asti sono i primi a pagare per il nuovo regolamento sul fumo emanato dalla direzione dell'Asl.
E non ci stanno, ritenendo ingiusta la contravvenzione di 80 euro che è stata loro elevata da due agenti della polizia municipale.
Sono loro stessi a raccontare come sono finiti nella “rete” della caccia ai fumatori in ospedale.


«Venerdì pomeriggio ho fatto una piccola pausa dal mio lavoro in camera mortuaria per fumarmi una sigaretta – riferisce Gabriele Stradella – insieme a me altri 4 o 5 colleghi e tutti eravamo in uno dei due punti di “ritrovo” dei fumatori che lavorano al piano -1 dell'ospedale. Intendo un piccolo tratto di marciapiede che si affaccia sulla strada che passa davanti al Pronto Soccorso e torna indietro davanti all'ingresso alle camere mortuarie. Quello è un posto dei fumatori da sempre, perchè si trova all'aperto ed è abbastanza vicino ai reparti che si trovano su quel lato della struttura. E l'Asl lo sa bene, perchè ha pure messo, da molto tempo ormai, un posacenere piuttosto capiente».

Con lui anche la collega Laura Chitic. Mentre stavano fumando sono arrivati i due agenti che li hanno colti con la sigaretta accesa in mano (gli altri colleghi, nel frattempo, avevano finito e avevano spento le cicche nel posacenere). Gli agenti si sono fatti consegnare i documenti e hanno elevato la multa per un totale di 80 euro.

d.p.

Leggi l’articolo completo su La Nuova Provincia in edicola oggi o clicca qui per l’edizione digitale del giornale

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport