Cronaca
Costigliole e Valtiglione
tutti i comuni

Fuga di gas, ragazzi
coraggiosi svegliano tutti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/09/2015 alle ore 10:25.
fuga-di-gas-ragazzibrcoraggiosi-svegliano-tutti-56e6a5f1bdee52.jpg
Fuga di gas, ragazzicoraggiosi svegliano tutti
«Uno schianto, poi il terribile frastuono del gas che fuoriusciva, invadendo l'intera zona ed anche l'interno di alcune abitazioni. Siamo rimasti fuori casa fino alle 5 del mattino, radunati in piazza Giovannone». È il racconto della notte vissuta da alcune famiglie la scorsa settimana a Castagnole Lanze, quando a causa di un incidente d'auto è rimasta danneggiata la conduttura del gas in via Ener Bettica, nella zona di fronte al muraglione sotto le scuole del paese alto. Mancavano pochi minuti alle 2 quando l'auto guidata da un giovane castagnolese, percorrendo via Bettica, ha perso il controllo del veicolo finendo contro la conduttura posizionata lungo il muro di una casa. «Il gruppo di amici del ragazzo, con le loro auto ancora in piazza, sentendo il rumore, sono arrivati subito dopo e, realizzata la situazione di grave pericolo, immediatamente si sono attivati, esponendosi personalmente, per aiutare i residenti, tra cui anziani e bambini, ad allontanarsi dalle loro casa e a mettersi al sicuro», raccontano gli abitanti della curva di via Bettica interessata dall'incidente.

«Hanno bussato alle porte di diverse case, avvisandoci e invitandoci ad uscire – ci racconta una delle signore che ha vissuto quegli eventi – E ci siamo radunati in piazza Giovannone, trascorrendo lì la notte, in attesa di poter rientrare nelle nostre case. C'erano anche bambini e c'era chi è arrivato portandosi dietro il gatto di casa nel suo trasportino. Sono stati momenti di apprensione e vogliamo ringraziare il gruppo di giovani che si sono dimostrati davvero pronti ad intervenire. Oltre ad avvisare i residenti, hanno anche bloccato la strada ad eventuali auto di passaggio per evitare pericoli». Sono stati allertati i soccorsi e sul posto sono arrivati i mezzi dei vigili del fuoco, i tecnici della Somet e i carabinieri della Compagnia di Canelli.

Sono state lunghe ore di lavoro per ripristinare la linea del gas e riportare la situazione alla normalità. I residenti di quel tratto di strada, "gli abitanti della curva di via Bettica (n.ri 31/43)", hanno voluto ringraziare pubblicamente il gruppo di ragazzi e altri castagnolesi intervenuti anche per dare sostegno a chi si è trovato d'improvviso a trascorrere la notte fuori casa: «Grazie di cuore a loro e a tutte le persone che sono intervenute nel prestare aiuto e un sincero apprezzamento per il senso di responsabilità e di solidarietà dimostrati nella difficile circostanza». «La notte almeno non era fredda, ma certamente è stata un'esperienza che ha destato molta preoccupazione per il pericolo che poteva sussistere – ci dicono – Per fortuna è andato a finire tutto bene».

Marta Martiner Testa

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport