Cronaca
Costigliole e Valtiglione
tutti i comuni

Finto maresciallo truffa astigiano su Internet

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/02/2015 alle ore 07:00.
finto-maresciallo-truffa-astigiano-su-internet-56e697feaa8b12.jpg
Finto maresciallo truffa astigiano su Internet
Si era presentato come un maresciallo dei carabinieri in servizio ad Imola ed aveva proposto in vendita su un noto sito internet un telefono cellulare iPhone 5. Un 42enne di Incisa ha risposto all'annuncio, inviando la somma di 230 euro alla carta Postepay stabilita. Ma il telefono non è mai stato consegnato. L'uomo si è rivolto ai carabinieri di Montegrosso, che, a seguito di indagini di tipo informatico e di accertamenti effettuati presso le Poste, hanno denunciato alla Procura di Alessandria un 30enne della provincia di Taranto, per truffa, appropriazione indebita e sostituzione di persona. Sarebbe anche emerso dalle indagini svolte dai carabinieri che all'indagato negli ultimi sei mesi sarebbero da attribuire altre analoghe truffe su internet, attuate sempre con il sistema della falsa qualificazione come maresciallo dell'Arma.

Sempre i carabinieri della stazione di Montegrosso hanno denunciato un 69enne del paese per detenzione abusiva di armi, in quanto nel trasferirsi a Montegrosso anni fa non aveva provveduto a denunciare il possesso di una pistola presso il comando montegrossese. Sequestrate sia l'arma sia le munizioni. L'attività è nata da una serie di controlli che si stanno effettuando in riferimento alle nuove disposizioni relative alle denunce di detenzione di armi e dei rinnovi delle certificazioni mediche per i detentori di armi. Ma anche in riferimento ai furti di armi che si stanno verificando sempre più frequentemente. Proprio nel fine settimana alcuni fucili sarebbero stati rubati in un'abitazione della zona intorno a Montegrosso.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport