Attualità
Asti

Ferrovia Alba-Asti, studio su costi per riaprire

La linea era stata interrotta nel 2010 per motivi di sicurezza legati allo stato della galleria Ghersi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 10/07/2016 alle ore 04:55.
ferrovia Asti-Alba treno sindaci 2016
(immagine di repertorio)

Il futuro della linea ferroviaria Asti-Alba è stato al centro della riunione che si è svolta qualche giorno fa tra l’Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco, il sindaco di Alba Maurizio Marello il sindaco di Neive Gilberto Balarello e il Sindaco di Castagnole delle Lanze Calogero Mancuso.

Nell’incontro è stato definito un percorso per la riattivazione della linea che è stata interrotta nel 2010 per motivi di sicurezza legati allo stato della galleria Ghersi, unica tra le linee sospese a non essere stata chiusa per mancanza di utenza.

In particolare si è convenuto sulla necessità di procedere nelle prossime settimane alla sottoscrizione di un protocollo di intesa che porterà alla realizzazione di uno studio di fattibilità che definisca con certezza i costi per la riattivazione della linea, con un maggiore dettaglio rispetto agli studi realizzati da RFI, giudicati insoddisfacenti e che secondo i partecipanti hanno fatto perdere tempo prezioso senza portare chiarezza.

Permangono infatti numerose incognite che debbono essere approfondite a livello tecnico circa la tenuta del fronte attraversato dalla Ghersi e che solo un vero e proprio progetto può definitivamente chiarire.

Tags: Ferrovia Asti-Alba

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport