Cronaca
Asti

Donati gli organi dell’alpino morto all’Adunata

I suoi famigliari hanno deciso di rendere omaggio alla solidarietà e alla generosità tipica degli alpini, di cui Agostino faceva parte

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/05/2016 alle ore 12:55.
Un momento della sfilata degli alpini ad Asti
Un momento della sfilata degli alpini ad Asti

E’ stato un malore improvviso e senza scampo quello che, durante i giorni dell’Adunata ad Asti, si è portato via un alpino di 69 anni di Lovero, in provincia di Sondrio. Agostino Delle Baite si trovava a mangiare con i compagni di adunata sul piazzale del mercato ortofrutticolo di corso Venezia quando si è sentito male; immediati i soccorsi ma, purtroppo, per lui non c’era più nulla dare ed è deceduto poco dopo.

I suoi famigliari hanno deciso di rendere omaggio alla solidarietà e alla generosità tipica degli alpini, di cui Agostino faceva parte, decidendo per lui la donazione degli organi. Così il suo cuore tornerà a battere nel petto di un’altra persona. Un gesto straordinario che arriva proprio nella settimana della donazione degli organi alla quale l’Asl intende aderire con alcuni iniziativ edi sensibilizzazione. Giovedì e Venerdì allestirà banchetti informativi presso i quali è anche possibile firmare per dichiarare la propria volontà di donazione presso i suoi uffici Urp. 

d.p.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport