Cronaca
Salute e Green
Villanova e San Damiano
tutti i comuni

Dibattito sull'Ecomafia a Villafranca

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/11/2012 alle ore 10:00.
dibattito-sull39ecomafia-a-villafranca-56e2f5e66c0d52.jpg
Dibattito sull'Ecomafia a Villafranca
Venerdì sera alle 21 nei locali della Sala Virano, il circolo Legambiente Valtriversa terrà il dibattito: “Ecomafia: le storie e i numeri della criminalità ambientale”. Relatori saranno Domenico Novara (presidente del circolo), Fabio Dogana (presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta), Antonio Pergolizzi (coordinatore dell’Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente), Domenico Rossi, (coordinatore dell’Osservatorio provinciale sulle mafie di Libera Novara) e Isabella Sorgon (referente del coordinamento provinciale di Libera Asti).

Verrà presentato il rapporto nazionale che il sodalizio ecologista ha stilato sui reati contro l’ambiente: nel 2011 sono stati quasi 34 mila i crimini commessi (in aumento del 10% rispetto al 2010). Il tema delle ecomafie non è soltanto una “questione meridionale” ma riguarda sempre più anche il Nord Italia: nel 2012 sono stati sciolti 18 comuni per infiltrazioni mafiose. Le inchieste stanno coinvolgendo anche il Piemonte, dove, ad oggi, sono già state azzerate le amministrazioni di Leinì e Rivarolo.

«L’incontro intende approfondire il legame tra la criminalità e il territorio – spiegano gli organizzatori - proponendo riflessioni e confronto tra cittadini, associazioni e amministrazioni. L’attenzione del singolo a quanto accade vicino alla propria abitazione è di fondamentale importanza per aiutare le forze dell’ordine nella lotta contro la criminalità e prevenire gli illeciti. Per questo motivo – concludono - è necessario creare reti di legalità organizzata che mettano insieme l’impegno di cittadini, associazioni, istituzioni e  forze dell’ordine».

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport