Attualità
Canelli e sud

Corsi di teatro per rifugiati, e non solo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/10/2016 alle ore 11:51.
Corsi di teatro per rifugiati, e non solo 3
A Canelli, corsi di teatro per rifugiati, e non solo

Un corso di teatro per integrare ma allo stesso tempo fare amicizia sperimentando nuovi linguaggi. Questo lè quanto si propone il nuovo corso di teatro promosso dalla cooperativa CrescereInsieme Onlus di Acqui Terme che insieme ai formatori Elena Romano e Fabio Fassio del Teatro degli Acerbi già l'anno scorso ha consentito a una decina di rifugiati ospitati a Canelli di mettersi in gioco sul palcoscenico, divertendosi interpretando un copione e con l'occasione stringendo amicizie con gli italiani presenti.

Perché il corso non è riservato soltanto ai rifugiati e ai richiedenti asilo seguiti dalla cooperativa ma anche a tutti coloro che desiderino partecipare. «L'anno scorso il laboratorio ha lavorato sul testo teatrale degli Uccelli di Aristofane, da cui si è costruito uno spettacolo, “Voli imprevedibili” che ha visto la compagnia impegnata in tre repliche nell'estate 2016- ha spiegato la coordinatrice Paola Bottero della CrescereInsieme - Quest'anno il testo su cui si lavorerà non è ancora definito, tuttavia si riproporrà certamente un lavoro di conoscenza e costruzione su un'opera in grado di offrire spunti di riflessione e analisi, anche ironica, sulla quotidianità del nostro tempo».

Il laboratorio, che si svolgerà dal 18 ottobre (primo incontro) si terrà ogni martedì, dalle 21 alle 23 presso il salone del Centro San Paolo di Canelli, in Viale Italia, e terminerà a giugno con la rappresentazione dello spettacolo che verrà costruito durante l'anno.

Per informazioni ed adesioni: Paola 344 3869118.

Lucia Pignari

Tags: migranti,rifugiati,teatro degli acerbi,canelli,crescereinsieme onlus

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport