Palio
Asti

Consorzio tutela Palio,
cresce il numero degli iscritti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/10/2015 alle ore 10:56.
consorzio-tutela-paliobrcresce-il-numero-degli-iscritti-56e6a84b6086c2.jpg
Piazza San Secondo piena di gente per la presentazione dei fantini
Continua a riscuotere una grande eco l'iniziativa nata su facebook che ha portato alla costituzione di un Gruppo Pubblico con lo scopo di creare un Consorzio a tutela del nostro Palio. Quotidianamente cresce il numero degli iscritti e si fanno sempre più numerosi i proponimenti e le iniziative in cantiere. Tiene banco innanzitutto l'obiettivo di riuscire a coinvolgere l'amministrazione comunale, Sindaco in testa ovviamente. Il dato eclatante è legato in primo luogo ai numeri, poichè sono quasi 1700 in otto giorni coloro che hanno appoggiato l'iniziativa. A testimonianza che il Palio sta a cuore ed interessa a tantissime persone. Non sono soltanto astigiani quelli che la sostengono, poiché facendo scorrere l'elenco degli iscritti nello stesso si possono trovare appassionati legnanesi, senesi e di alcune altre località italiane dove ogni anno si svolgono manifestazioni di sapore paliesco. Apprezzabile il fatto che su facebook i toni non siano mai trascesi nella provocazione e nell'insulto, restando sempre nei canoni della normale discussione. Il tam tam scatenatosi intorno al "nascendo" Consorzio ha raggiunto risultati difficilmente ipotizzabili. Sostengono gli ideatori della pagina: "Il Palio è amato e non sparirà mai, nonostante qualcuno stia cercando di mettergli il bastone tra le ruote. Anzi, crescerà e sarà sempre più forte". In fase di studio un Corteo pacifico per dimostrare con numeri e presenze quanto grandi siano l'importanza e la risonanza dell'evento settembrino.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport