Cronaca
Moncalvo e nord

Castelnovese muore in moto a 42 anni

Figlio di un consigliere comunale, lascia la moglie e una bambina di 4 anni e mezzo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/05/2016 alle ore 10:51.
Muore in moto a 42 anni 6
La scena dell'incidente. Nel riquadro, un ritratto della vittima

Grande commozione e dolore ieri a Castelnuovo Don Bosco per la notizia della tragica scomparsa di Luca Pietro Gianasso, 42 anni, residente a San Mauro Torinese ma con profonde radici nel paese della Terra dei Santi. Gianasso è infatti il figlio di Lorenzo, noto in paese per il suo impegno e per essere stato consigliere comunale fino al febbraio scorso con la delega degli eventi in paese legati al Bicentenario di Don Bosco che ha organizzato e coordinato profondendo grande impegno e professionalità. Lorenzo Gianasso e la moglie Paola si trovavano al mare con la figlioletta di Luca Pietro, di appena 4 anni e mezzo, avuta con la moglie Angeles Fuentes, quando sono stati raggiunti dalla terribile notizia.

Il figlio, impiegato della Reale Mutua Assicurazioni, si stava recando al lavoro ieri mattina, martedì, a bordo della sua moto Ducati Sport Classic rossa quando, nei pressi di piazza Crispi, a Torino, è avvenuto l’incidente. «Non andava forte e aveva appena superato il semaforo verde quando ha perso l’equilibrio – hanno riferito alcuni testimoni agli agenti della polizia municipale intervenuti per rilevare l’incidente – la moto si è piegata da una parte, poi dall’altra ed infine è caduta rimbalzando sul marciapiede. Gianasso, nell’urto, è stato sbalzato contro un albero e per lui non c’è stato nulla da fare».

Ma le testimonianze di chi ha assistito all’incidente non sono concordi e per questo la Polizia Municipale di Torino ha messo a disposizione un numero telefonico, lo 011/26509/10 invitando tutti coloro che hanno assistito allo schianto a chiamare per fornire le loro versioni. Un invito che gli amici di Luca Pietro hanno ribaltato e moltiplicato sui social per fare maggiore chiarezza su quanto accaduto. Non ancora stabilita la data dei funerali, si attende l’esito dell’autopsia disposta dal magistrato di turno. Sicuramente la salma di Luca Pietro sarà tumulata al cimitero di Castelnuovo, accanto ai nonni.

Stamattina il sindaco di Castelnuovo, Giorgio Musso, ha incontrato Lorenzo, il padre di Luca Pietro, affranto dal dolore. «Siamo tutti vicini a Lorenzo Gianasso, la notizia della tragica morte del figlio ci ha lasciati basiti e partecipiamo alla sofferenza per il terribile momento che sta attraversando con la moglie nella speranza che la profonda fede che li caratterizza possa  donare loro un po’ di conforto» sono le parole di Giorgio Musso a nome di tutta l’amministrazione comunale e dell’intero paese.

Daniela Peira

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport