Cronaca
Asti

Capod'Asti: il Prefetto ringrazia le forze dell'ordine

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/01/2018 alle ore 11:54.
Capod'Asti: il Prefetto ringrazia le forze dell'ordine 3

Il Capodanno in piazza con il concerto di Elisa se per i 15 mila spettatori è stato una grande occasione di divertimento, per la complessa macchina organizzativa e della sicurezza è stata una impegnativa prova di lavoro e di impegno.

Riconosciuta dal Prefetto, Paolo Formicola, che ha mandato una nota stampa per ringraziare tutti coloro che hanno lavorato con impegno, dedizione e sacrificio per consentire il sereno svolgimento della manifestazione.

Forze di Polizia, Vigili del fuoco, Comune, Asl, servizio 118, Croce Rossa, Croce Verde, tecnici della Commissione di vigilanza oltre agli organizzatori Consorzio dell’Asti e Collisioni hanno messo in atto task force imponenti per rispondere a tutti i severissimi dettami delle direttive emanate dal Ministero degli Interni in termini di sicurezza e antiterrorismo. Uomini e donne in piazza dal pomeriggio antecedente il concerto, ai varchi e nelle zone intorno alla piazza ma anche tanti sopralluoghi e controlli nei giorni precedenti senza contare le numerose riunioni che si sono tenute nei mesi scorsi in Prefettura e i tanti tavoli tecnici che si sono tenuti in Questura fino alle valutazioni di competenza della Commissione provinciale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo con sedute preliminari in piazza.

Security e safety garantite, dunque,  grazie a «tutte le componenti coinvolte che hanno dato prova di elevate professionalità e capacità di lavorare insieme per l’interesse generale – scrive il Prefetto di Asti – sia nella fase preparatoria che in quella attuativa della complessa progettazione posta in essere. La piena riuscita di Capo d’Asti 2018 dimostra – conclude – che l’impegno sinergico tra amministrazioni statali e locali e organismi pubblici e privati, in uno spirito di leale e proficua collaborazione e di integrazione delle responsabilità costituisce la migliore e più efficace risposta alle determinanti esigenze di sicurezza che non devono far venire meno, in nessuna occasione, la serenità e la voglia di aggregazione delle nostre comunità».

Tags: prefettura,Capod`Asti,sicurezza

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport