Sport
Villanova e San Damiano
tutti i comuni

Campionato mondiale Downhill
nel weekend a Cisterna

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/06/2015 alle ore 11:00.
campionato-mondiale-downhillbrnel-weekend-a-cisterna-56e6a0eaedbd12.jpg
Cisterna
20-21 giugno: sta per partire anche quest'anno il campionato mondiale di Downhill che vedrà sfrecciare su strada i danzatori sui pattini in linea. E se l'anno scorso Cisterna era una tappa della Coppa Mondiale, per il 2015 è stata eletta sede del Campionato Mondiale, l'appuntamento più importante quindi per disputarsi il titolo dell'anno.

La gara è organizzata da Enrico Perano, veterano e promotore di questa disciplina, responsabile italiano per la Federazione, con il supporto dell'amministrazione comunale di Cisterna, e avrà come Ct tecnico l'atleta Valentina Liguori. Il programma prevede per sabato 20 le prove libere dalle 9 alle 12,30, per arrivare alle 15 con la 1° e 2° manche Inline e la 1° e 2° discesa per lo stile longboard e streetluge dalle 17 alle 18,30. L'ora "fatidica" del Campionato mondiale è fissata per le 19, cui segue la cena e la premiazione al castello per chiudere con la suggestiva gara di frenate alle 21,30. Altra novità di quest'anno saranno gli sbandieratori che apriranno e chiuderanno le gare e la premiazione.

Domenica 21 si riparte con le prove libere dalle 9 per arrivare alle 14,30 con la discesa di border cross (batteria di 4 pattinatori) Inline e alle 16,30 di border cross longboard e streetluge. Alle 19 la premiazione del campione mondiale di Downhill chiuderà l'evento. Per il quarto anno consecutivo sponsor della gara è l'azienda Fra Production, leader mondiale di reti tubolari elastiche per uso medico ed alimentare. «La gara si disputerà sul solito percorso, spiega il vicesindaco Norina Massocco - anche in presenza dei lavori post frana su un tratto».

Perano commenta: «Per un pattinatore il restringimento del percorso può essere stimolante e rendere più impegnativo il percorso (in alcune competizioni - spiega - il tragitto di gara viene volutamente reso più difficile con dissuasori o simili)». Massocco, che dal primo anno promuove la gara, aggiunge: «E' un orgoglio per noi e in più che quest'anno Cisterna è stata sostituita a Teolo come campionato mondiale; una campionessa tedesca mi ha detto di essere dispiaciuta di non venire quest'anno anche perché Cisterna è la grande famiglia italiana».

r.a.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport