Attualità
Canelli e sud
tutti i comuni

Cambia volto il centro storico di Canelli,
si rifarà anche via Roma

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31/01/2016 alle ore 07:00.
cambia-volto-il-centro-storico-di-canellibrsi-rifara-anche-via-roma-56e6c2e7135d22.jpg
Canelli, piazza Aosta "pedonalizzata"
Decolla il Pqu, il Piano di qualificazione urbana che cambierà il volto al centro storico di Canelli in chiave Unesco. La giunta comunale ha assegnato l'intervento all'impresa Scassa di Asti. Saranno loro a ritoccare in modo sostanziale il look di corso Libertà, l'area del Palazzo Eliseo in piazza Zoppa, ridisegnare piazza Aosta, via XX Settembre e via Giuliani. Il progetto, redatto dal geometra Carluccio Bottero dell'Ufficio tecnico del Comune, è stato uno degli 11 finanziati dalla Regione Piemonte per il rilancio del commercio.

La giunta Chiamparino ha insufflato nelle casse di Palazzo Anfossi 500 mila euro per il make up del "Percorso urbano naturale del commercio a collegamento delle cantine storiche Cattedrali sotterranee del Vino Patrimonio Unesco". «Quello di Canelli –– spiega il sindaco Marco Gabusi –– è uno degli 11 Pqu che la Regione Piemonte ha finanziato, l'unico nell'Astigiano. Opportunità che non ci siamo lasciati scappare di mano e che, come annunciato, vogliamo portare a termine nei tempi previsti». Tempi che potrebbero essere brevi se, come dice il primo cittadino, «entro febbraio il cantiere sarà già operativo».

Ma le novità non finiscono qui. Il "ribasso", che caratterizza gli appalti pubblici ovvero lo sconto che le varie imprese praticano sull'importo a base d'asta, verrà reinvestito con l'ampliamento della zona oggetto dell'intervento. «Abbiamo deciso di impiegare il ribasso proprio per chiudere l'anello di riqualificazione a favore del commercio cittadino» ribadisce Gabusi. Denaro che servirà per il maquillage di via Roma, arteria che seppur centralissima negli ultimi anni, complice la crisi e la chiusura di numerosi esercizi commerciali, si è afflosciata su se stessa. L'intervento la rivitalizzerà, nella speranza che il nuovo abito sia di richiamo per la riapertura di altre attività.

«E' un'opportunità straordinaria che abbiamo per la riqualificazione del centro cittadino -– commentano gli assessore Firmino Cecconato (Opere pubbliche) e Paolo Gandolfo (Commercio) -–. In periodi di difficoltà per le pubbliche amministrazioni come l'attuale è importante poter contare su investimenti che avranno una ricaduta positiva sulla città». C'è, poi, la partita che riguarda i commercianti che hanno aderito al bando sugli interventi mirati ai privati che si trovano lungo l'asse interessato dai lavori. Sono 25 coloro che hanno presentato domanda di finanziamento, di cui una parte è a fondo perduto, per l'adeguamento di vetrine e immobili. Il progetto completo, conferma Marco Gabusi, verrà illustrato in una conferenza stampa a commercianti e canellesi.

Giovanni Vassallo

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport