Sport
Asti

Calciomercato: Pantaleo al "Sando"?
Carfora lascia l'Asti per il Mathi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/12/2015 alle ore 07:00.
calciomercato-pantaleo-al-quotsandoquotbrcarfora-lascia-l39asti-per-il-mathi-56e6bf73cdfec2.jpg
Gianluca Carfora lascia l'Asti e va al Mathi Lanzese
Operazioni sinora prevalentemente in uscita per le formazioni astigiane impegnate nel mercato calcistico di dicembre. Partiamo dal campionato di Eccellenza: ufficiali in casa San Domenico Savio le partenze degli attaccanti Simone Bissacco e Giulio Merlano: il primo giocherà nel Cavour, il secondo è promesso sposo della Valenzana Mado di mister Pellegrini. Il sostituto delle due punte è stato individuato: si tratta di Mario Erbini, classe 1991 in forza al Bra autore di 20 sigilli nel Gassino la scorsa stagione, il bomber tuttavia resterà in terra cuneese ancora questo fine settimana, visto che il club giallorosso, alle prese con gli acciacchi di Jantet, Roumadi e Ferrario, ha gli uomini contati in attacco. Salvo sorprese, quindi, la punta siciliana esordirà in maglia lazzarina col Casale. E' sfumata invece l'operazione che doveva portare ad Asti il portiere Costantino e all'Ivrea l'under Aleati, che quindi domenica sostituità lo squalificato Corradino a Saluzzo. Il club presieduto da Scavino lavora su parecchie operazioni in entrata: la priorità è l'aggancio a due centrocampisti. I nomi sul taccuino del ds Priamo sono molti: Manasiev e Bosco dell'Albese, Pantaleo, ex Colline e Pinerolo (l'ipotesi più calda), e il ‘92 Marangone. Se poi Stefano Bagnasco, che ha alcune richieste, cambiasse squadra, potrebbe arrivare anche un difensore centrale: Roveta e Nebbia i candidati. Per completare la rosa ci sarebbero poi da effettuare alcuni innesti nel settore under, come la punta di prospettiva del Chieri Cimmarusti: effettuate tali operazioni, potrebbe concludersi una trattativa calda, quella che porta in riva al Belbo, a Canelli, Vuerich, centrocampista del 1996. Gli azzurri in Promozione hanno tra le proprie priorità l'acquisto di una punta, viste le assenze di Cherchi e Giusio: il sogno potrebbe essere Boscaro, in uscita dal Bonbonasca.

Perde i pezzi l'Asti Calcio: dopo l'addio di Vailatti, unito alla decisione societaria di lasciare libero Vegliato, si è svincolato nelle scorse ore Gianluca Carfora, classe 1993 che giocherà in Promozione nell'altro girone, al Mathi. Resterà in biancorosso Marco Perrone, mentre è in stand-by il portierone Arden Tulino: il forte numero uno è corteggiatissimo, in particolare da Fossano (che ha lasciato libero Dinaro e acquisito la punta Atomei) e Savigliano. Fa le cose in grande il Brandizzo: dopo Cravetto, giocherà nel club torinese anche Christian Audino, nelle ultime stagioni esterno d'attacco dell'Asti. Nuova avventura, infine, in Eccellenza girone A per un mister conosciuto e stimato nell'Astigiano: l'ex tecnico del Canelli Mario Gatta guiderà l'Alpignano nella delicata "missione salvezza".

Calcio a 5
Si è aperto anche il mercato di serie A di futsal. Mentre l'Orange pare destinato a "non cambiare pelle" arrivano le prime novità. Cogianco: le uscite potrebbero essere sei. Fusari e Lucas a titolo temporaneo al Prato, Paulinho, Luizinho e Urio in attesa di sistemazione. Fernando Leitão, ex Arzignano in A2, è il primo colpo della Luparense. In uscita Cujec, Leandrinho e Paulo Major. Capitan Honorio resterà? Il Napoli e il portiere Simone Tatonetti si separano, mentre il primo acquisto dei campani di Cipolla è Renan Botteghin. Max Nurchi, infine, giocherà in A2 a Matera.

Davide Chicarella

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport