Palio

Atzeni, Bartoletti e Mannucci vincono a Monteroni

Ben tre le corse che vedevano al canapo cavalli “puri” sui quali si concentrava l’attenzione degli esperti e degli addetti ai lavori del nostro Palio

Stampa Home
Articolo pubblicato il 03/04/2016 alle ore 19:01.
Mannucci
Mannucci

Giornata di corse oggi sulla pista dello stadio di Monteroni d’Arbia (Siena), con ben undici gare in programma: quattro in mattinata e sette nel pomeriggio. Di scena sia i mezzosangue (in numero ovviamente maggiore) sia i purosangue. Ben otto le corse che vedevano al canapo cavalli anglo-arabi contro le tre dei “puri”. Prendiamo in considerazione soprattutto queste ultime, visto che l’attenzione degli esperti e degli addetti ai lavori del nostro Palio è calamitata dai soggetti purosangue.

In mattinata, terza corsa in cartellone dopo le prime due dei “mezzi”, dallo steccato si presentavano Atzeni (cavallo Pipistrello), Todde (Spazzola), Chessa (Calimero), Giannetti (Cinghiale Bianco), Mari (Bettini), Calimera (Mannucci) e Andrea Coghe (Cyber Crime).
Ad imporsi era Giovanni Atzeni su Pipistrello, accoppiata già in evidenza nelle prime riunioni dell’anno, davanti ad Elias Mannucci (scelto di recente a Legnano dalla Contrada de “La Flora” per rimpiazzare Mereu) su Calimera e ad Andrea Coghe, che completava il podio su Cyber Crime.
Ordine d’arrivo:
1°) Atzeni (Pipistrello)
2°) Mannucci (Calimera)
3°) Coghe (Cyber Crime)

I purosangue sono tornati in scena nella terza corsa del pomeriggio. Al via dallo steccato Bartoletti (Fantasia), Arri (Giorgio), Pes (L’Erede), Murtas (Gerry), Chiti (New Generation) e Mannucci (Morella). Bartoletti prendeva il comando e andava a trionfare, precedendo l’interessante cavallo montato da Dino Pes e l’accoppiata composta da Murtas e Gerry.
Ordine d’arrivo:
1°) Bartoletti (Fantasia)
2°) Pes (L’Erede)
3°) Murtas (Gerry)

L’ultimo appuntamento per i purosangue a Monteroni era costituito dalla sesta corsa del programma pomeridiano. Al canapo dallo steccato Chiti (Vitalità), Coghe (Boom Boom Boom), Sanna (Pazzosu), Mannucci (Saurina), Bartoletti (Il Grigio) e Columbu (Frustalupi). Con una grande performance della sua Saurina vinceva Mannucci, davanti a Chiti (Vitalità) e Coghe (Boom Boom Boom).
Ordine d’arrivo:
1°) Mannucci (Saurina)
2°) Chiti (Vitalità)
3°) Coghe (Boom Boom Boom).

Di seguito i vincitori nelle otto corse riservate agli anglo arabi: in mattinata Jacopo Pacini (Soniabin); Valter Pusceddu (Suelzu de Mores) e ancora Jacopo Pacini (Quadrivia). Pomeriggio: Francesco Carìa (Solu Tue Due), Michele Uccheddu (Stenfort), Valter Pusceddu (Quella Rosa), Antonio Siri (Sarbana) e Andrea Coghe (Matato).

Massimo Elia

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport