Economia e lavoro
tutti i comuni

I giovani agricoltori credono nel brand Monferrato

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22/10/2016 alle ore 08:41.
I giovani agricoltori credono nel brand Monferrato 2
I giovani agricoltori astigiani credono nel brand Monferrato

Il Monferrato può essere un brand vincente e i primi a crederlo sono i giovani agricoltori della Coldiretti che spingono affinchè venga data la massima valorizzazione a questo territorio. Convinti che il futuro e la redditività del lavoro in campagna dipenda sempre di più da un’innovazione immateriale di promozione di immagine.

Intorno a questi argomenti e alla agrico(u)ltura si è tenuta nei giorni scorsi l’assemblea di un centinaio di agricoltori under 30 della Coldiretti, guidati da Danilo Merlo, delegato provinciale di Giovani Impresa.

«Potrebbe sembrare paradossale - ha detto Merlo - ma è emerso chiaramente come l’innovazione sia correlata alla riscoperta delle nostre tradizioni. Oggi occorre far leva sulle tradizioni tramandate in famiglia da generazioni di contadini per dare un futuro al settore agricolo che rimane comunque l’unico a fare da traino all’economia locale e anche nazionale».

Consigli utili e pratici sono arrivati dal professor Giovanni Peira che ha identificato alcune parole chiave per rendere i prodotti agricoli appetibili dai consumatori. «Occorre produrre - ha detto - per trovare spazi di mercato e allora anche i prodotti dei nostri agricoltori devono tener conto delle tendenze verso l’ambiente, la sostenibilità, la legalità e la lotta agli sprechi alimentari».

Nuovi mercati e nuovi sbocchi che, ad esempio, sono stati trovati per il settore della nocciola, con l’accordo di filiera fra Coldiretti e Novi-Elah-Dufour che danno un ricavo certo e garantito di oltre 400 euro al quintale.

Presente all’assemblea anche Francesca Massobrio, sandamianese, campionessa italiana di lancio del martello nominata “Ambasciatrice dei prodotti del Monferrato”.

Tags: coldiretti,agricoltura,asti,monferrato,lavoro

Cronaca

  • Slot spente vicino a scuole e chiese

    22-11-2017
    Stando alla norma, non potranno essere operative le macchinette che rientrano in un raggio di 500 metri da un luogo “sensibile” (come scuole,...
  • Dopo 75 anni scopre il nome della madre

    22-11-2017
    Come per questa ricerca, partita solo qualche anno fa grazie all'entusiasmo e alla determinazione di Cristina, in cui ha fatto capolino una foto di classe,...

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...