Cultura e Spettacoli
Canelli e sud
tutti i comuni

Anche le Cattedrali Sotterranee
nel calendario degli eventi 2016

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/01/2016 alle ore 07:00.
anche-le-cattedrali-sotterraneebrnel-calendario-degli-eventi-2016-56e6c1fc736a02.jpg
Anche le Cattedrali Sotterraneenel calendario degli eventi 2016
«Sarà un 2016 certamente spettacolare e pieno di novità che metterà Canelli, Patrimonio dell'Unesco, al centro dell'attenzione». Così l'assessore a turismo, manifestazioni e commercio commenta il varo del calendario delle manifestazioni per il 2016. Si parte a maggio con Crearleggendo, l'appuntamento con le scuole che tradizionalmente apre la stagione degli appuntamenti. Dal 13 al 15 maggio, inoltre, Canelli ospiterà una fetta dell'adunata Nazionale degli Alpini prevista in quei giorni ad Asti, in agenda, per ora, un concerto con la corale alpina di Valdobbiadene ma il programma, come spiega il sindaco Marco Gabusi, «certamente si arricchirà nei mesi».

Giugno si apre ancora con una festa d'arma: l'11 e il 12 saranno di scena i Bersaglieri che hanno scelto la Capitale del Moscato e dello Spumante per l'incontro regionale della propria associazione. Sarà un weekend spettacolare, come promettono gli organizzatori, con la partecipazione di fanfare del corpo e della banda "Città di Canelli". Nell'aria ancora l'eco dei clamori dei fanti piumati e già irrompe l'Assedio, il 18 e 19 giugno. Rievocazione storica che compie il quarto di secolo e, per festeggiare i 25 anni, potrebbe essere l'edizione del «ritorno alle origini» come spiega l'assessore Paolo Gandolfo. «Stiamo lavorando con un gruppo su una rievocazione più raccolta, che ci permetta di recuperare lo spirito primo, con alcune significative novità».

Da fine giugno ad agosto tornerà "Canelli Beach", i tornei di volley, calcio, pallavolo e altri sport disputati sul campo di sabbia in piazza Gancia. Il 24 e 25 settembre sarà la volta di "Canelli, la Città del Vino" mentre il 13 novembre toccherà alla Fiera Regionale del Tartufo e all'Antica Fiera di San Martino. «Anche per queste due manifestazioni, che mettono in vetrine l'eccellenza e il patrimonio enogastronomico del nostro territorio, stiamo pensando a nuove iniziative che coinvolgano, in prima persona, tutto il mondo produttivo locale, dall'enologia alla meccanica, aprendoci a realtà oltreconfine» aggiunge Gandolfo. Il quale, a supporto, rivela che «si è già svolto un incontro in tal senso, durante il quale sono state gettate le basi per un rinnovamento delle tre manifestazioni principali (Assedio, Canelli la Città del Vino e Fiera del Tartufo n.d.r.), con aziende, produttori, associazioni e gruppi ognuno dei quali ha portato i propri contributi di idee e organizzativi al quale ne seguiranno altri di approfondimento».

Inframmezzate, tra luglio e agosto, la degustazione itinerante dell'Associazione Produttori Moscato "Canelli" lungo la Sternia e, novità, tra la primavera e l'autunno una serie di appuntamenti nelle "cattedrali sotterranee" coordinate dalla Regione Piemonte. «Tutto questo pacchetto va sotto l'egida di territorio Patrimonio dell'Unesco, un biglietto da visita che dobbiamo proporre con grande professionalità» aggiunge l'assessore. Che annuncia, anche, la presentazione del pacchetto-manifestazioni alla prossima ITB Berlin, la fiera internazionale del turismo prevista a Berlino dal 9 al 13 marzo. «Quest'anno verrà realizzato un appuntamento ad hoc con giornalisti, imprenditori del settore turistico e tour operator: insomma, un annata da vivere intensamente» chiosa Paolo Gandolfo.

Giovanni Vassallo

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport