Sport
Asti

Alessio Varzi, tattico del San Domenico
Un inedito per una squadra ambiziosa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/11/2015 alle ore 15:00.
alessio-varzi-tattico-del-san-domenicobrun-inedito-per-una-squadra-ambiziosa-56e6bd4ea6d852.jpg
Agoglia e Varzi, preparatore e vice allenatore del San Domenico
Nell'ottica di una professionalità sempre più certificata, lo staff tecnico del San Domenico può fregiarsi di uno specialista assoluto che nessuno può vantare nel campionato di Eccellenza. Da anni al fianco del mister gialloverde Stefano Raimondi, Alessio Varzi, fido vice allenatore, ha recentemente conseguito il diploma da analista tattico a Coverciano. Varzi ci racconta i passi che lo hanno portato a superare l'esame SICS Match Analyst – Video Analista Tattico: «Il corso si è svolto a settembre presso il centro tecnico di Coverciano ed era condotto da Antonio Gagliardi, analista tattico della Nazionale di Conte, e Maurizio Viscidi, coordinatore delle Nazionali giovanili. È una figura molto utilizzata, soprattutto in ambito professionistico. Gli esami superati sono stati quello di tattica calcistica, tecnologia applicata alla match analisys, relazione scritta su due partite del Valencia CF e relazione video su due partite del Valencia CF».

Al corso, dove Varzi è giunto 15° su più di 60 iscritti (11 i bocciati), prendevano parte diversi personaggi conosciuti: al quinto posto si è classificato Gianmarco Pioli, figlio dell'allenatore della Lazio, intorno alla trentesima posizione figurano invece Massimiliano Caniato, ex portiere in serie A dell'Atalanta, e Massimo Storgato, ex Juventus. In un mondo calcistico come quello dilettantistico, questo tipo di abilità può diventare fondamentale per dare una marcia in più alla squadra: basti pensare ai benefici che porta la conoscenza dettagliata di un avversario in un ambiente, come quello di Eccellenza, in cui raramente si può fare affidamento sui video delle partite: «Siamo orgogliosi di avere uno staff all'avanguardia e di poter consegnare al nostro tecnico Raimondi tutte le notizie riguardanti non solo i nostri eventuali errori, ma anche in merito degli antagonisti di giornata. Attraverso queste specificità possiamo analizzare nello spazio di una decina di minuti quelli che sono i movimenti, le qualità e le eventuali carenze delle squadre», prosegue Alessio.

Uno scenario nuovo, che rappresenta sicuramente un mezzo indispensabile per il futuro: il San Domenico, insomma, è proiettato verso un'attitudine professionistica. Fa eco al Varzi-pensiero un altro volto nuovo e di prestigio dello staff, il preparatore atletico Luca Agoglia: «Sono felice di aver accettato la proposta del patron Scavino, il San Domenico può fregiarsi di un'ottima organizzazione. Stiamo compiendo un buon percorso in campionato e possiamo legittimamente aspirare alle posizioni alte della classifica», conclude Luca. Dopo l'ostica trasferta di Tortona, conclusa a reti bianche, domenica alle 14,30 la squadra di Raimondi sfiderà al "Censin Bosia" il Pedona terz'ultimo. Siamo certi, nella settimana di uscita del nuovo capitolo della saga di 007, che gli uomini di "spionaggio sportivo" gialloverdi avranno analizzato gli avversari nei minimi dettagli.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport