Cronaca
Asti

Ad Asti accese le prime telecamere "mobili"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25/05/2017 alle ore 08:45.
Ad Asti accese le prime telecamere "mobili" 3
Il sindaco Brignolo, l'assessore Sorba e il comandante della polizia municipale Saracco con le telecamere mobili

Asti è tra le prima città in Italia a essersi dotata di telecamere mobili che possono esser posizionate in luoghi diversi e spostate a seconda delle esigenze delle forze di polizia.

Sono state consegnate nei giorni scorsi due videocamere che trasmettono le immagini in diretta tramite scheda telefonica “sim” alle forze dell’ordine e che possono essere di volta collocate in luoghi di versi, a seconda delle esigenze investigative o di prevenzione.

“Grazie alle quasi cento telecamere fisse oggi in funzione, la città è già molto controllata, ma è evidente che le postazioni fisse non possono coprire tutto il territorio comunale: in questo modo qualora in una zona si verifichino dei problemi le forze dell’ordine potranno chiedere al comune di posizionare questi apparati” ha spiegato il sindaco di Asti Fabrizio Brignolo.

Tags: telecamere di sicurezza,sicurezza,asti,polizia municipale

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport