Economia e lavoro
Asti

51 nuovi assunti a Banca d'Asti e Biver Banca

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25/06/2017 alle ore 07:05.
51 nuovi assunti a Banca d'Asti e Biver Banca 3
51 nuovi assunti a Banca d'Asti e Biver Banca

Banca di Asti e Biver Banca guardano al futuro con ottimismo e si rendono artefici della tanto attesa ripresa economica, consapevoli che le decisioni manageriali operate negli ultimi anni, coraggiose se si considera il difficile contesto economico, insieme a una gestione rigorosa, hanno permesso loro di crescere e consolidarsi a beneficio di tutti: dei clienti, del personale, del territorio, oltre che delle banche stesse.

Un esercito di 51 giovani armati di entusiasmo e delle competenze acquisite nel loro percorso di studi: i nuovi arrivati hanno iniziato questa settimana il corso di formazione finalizzato all’inserimento nelle filiali delle banche del Gruppo. Sono stati scelti tra gli oltre 1200 candidati che si sono sottoposti alle prove del 10 Aprile a Biella e dell’11 Aprile ad Asti. 34 saranno inseriti nelle filiali di Banca di Asti, 17 in quelle di Biver Banca e sono stati assunti con contratto di apprendistato professionalizzante; 29 sono neolaureati e 22 sono diplomati.

Un buon risultato ottenuto dai giovani selezionati che, in un periodo così complesso sul fronte occupazionale, hanno la possibilità di entrare a far parte di un Gruppo Bancario dinamico e in continua evoluzione; ma è una buona occasione anche per le Banche che possono contare su persone professionalmente preparate e motivate e che daranno un ulteriore impulso all’innovazione e alla crescita.

“Sono circa 290 le persone assunte negli ultimi 5 anni: è proprio su di loro che contiamo per portare la banca nel futuro, con strumenti e servizi tecnologicamente avanzati, a tutto vantaggio dei clienti, ma non solo: un Gruppo Bancario territoriale in continua espansione che assume giovani è una ricchezza per i territori e le comunità in cui opera" afferma Carlo Demartini, Direttore Generale e Amministratore Delegato di Banca di Asti.

Grazie a questi nuovi inserimenti, Banca di Asti intende offrire al mercato un mix di innovazione e competenze per interpretare le esigenze dei clienti e rispondere con gli strumenti più adeguati. Grande attenzione è rivolta infatti alla formazione del personale, sia in fase di assunzione, sia durante la carriera lavorativa, per favorire la crescita personale a beneficio dei processi di innovazione.

L’espansione e l’innovazione hanno infatti caratterizzato la gestione di Banca di Asti fin dal 1997 quando l’istituto di credito è diventato Società per Azioni: una trasformazione che ha consentito alla Banca di crescere in modo sano ed equilibrato, consolidando la propria patrimonializzazione e solidità: dall’espansione in nuovi territori con l’apertura di numerose filiali non solo in Piemonte, ma anche in Lombardia, Veneto e Liguria, all’acquisizione della quota di maggioranza di Biver Banca nel 2012 e di Pitagora, società leader nel settore dei finanziamento contro cessione del quinto dello stipendio nel 2015.

Tags: lavoro,Biver Banca,Gruppo CrAsti,Banca d`Asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...