Sport
Asti

Tutti i record e i protagonisti della StraAsti 2016

Stampa Home
Articolo pubblicato il 29/05/2016 alle ore 08:30.
Tutti i record e i protagonisti della StraAsti 2016 3
La partenza della StraAsti di venerdì sera

A distanza di 2 settimane dal verde degli alpini ad Asti, le vie cittadine hanno accolto, nella serata di Venerdì 27 Maggio, diverse migliaia di persone ancora di verde vestite.

Indossando la maglietta ufficiale dell’edizione del “trentennale” della “StraAsti”, erano circa 3.500 i protagonisti (“portoghesi” compresi), ancora una volta fedeli all’appuntamento dell’ultimo Venerdì di Maggio, nel ricordo di Giorgio De Alexandris storico fondatore e primo Presidente del G.S.H. Pegaso.

Un’edizione record che sarà anche ricordata anche per il mancato colpo di pistola - al primo tentativo - del sindaco Fabrizio Brignolo che, ricaricata l’arma, alle 21,16 ha dato il via alla “manifestazione sportiva più amata dagli astigiani”. Dal 1995 organizzata da Albatros Comunicazione in collaborazione con il G.S.H. Pegaso e con il pa-trocinio di Comune e Provincia di Asti, C.O.N.I. Reg.le e Prov.le, M.I.U.R. e Panathlon Club Asti.

Con i Vigili del Fuoco a “trattenere” sulla linea di partenza lo scalpitante “serpentone”, molte le autorità nell’occasione presenti. Insieme al Sindaco Fabrizio Brignolo, al Vice Davide Arri e all’Assessore allo Sport Beppe Basso, hanno presenziato alle premiazioni il Dirigente scolastico M.I.U.R. Franco Calcagno, la coordinatrice dell’Uff. Educazione Fisica e Delegata Prov.le C.O.N.I. Lavinia Saracco, il V.Presidente del Panathlon Club Asti Mario Vespa ed il Consigliere d’Area 3 del P.I. Alessandra Visioli.

In rappresentanza della Cassa di Risparmio, main-sponsor dell’evento, era presente il Resp. dei Canali Innovativi Isidoro Albergucci. Ed ancora Maria De Alexandris, moglie del compianto Giorgio, Anna e Pierluigi Rossi e Aldo Bergoglio, genitori di Flavio e Sarah, studenti della Media “Brofferio/Martiri”, alla cui memoria anche quest’anno erano intitolate le classifiche di partecipazione di Scuole Elementari e Medie. Prima della partenza avevano portato il loro saluto in “piazza” il Presidente della Provincia di Asti Marco Gabusi ed il V.Presidente della Banca di Asti Maurizio Rasero.

Identico allo scorso anno il tracciato della “StraAsti” 2015. Circa 3 Km. per le vie del centro cittadino attraverso C.so Alfieri, P.za 1° Maggio, Via Calosso, P.le della Vittoria, C.so alla Vittoria, Via F.lli Rosselli, C.so Einaudi, P.za Marconi, Via Cavour, P.za Statuto, P.za S.Secondo, Via Gobetti, C.so Alfieri e ritorno in P.za Alfieri. Un centinaio gli uomini del servizio d’ordine: insieme ai Vigili Urbani e ai Vigili del Fuoco di Asti, hanno dato la loro preziosa collaborazione la Protezione Civile “Città di Asti”, il Gruppo Alpini A.N.A. Asti, la Croce Verde, la Croce Rossa e volontari a titolo vario coordinati da Ottorino Stocco.

Albatros Comunicazione aveva già consegnato, in occasione della Presentazione Ufficiale dello scorso 5 Maggio, significative quote di solidarietà al G.S.H. Pegaso (2.050,00 €) e ad altre Associazioni operanti sul territorio, ovvero Croce Verde, Protezione Civile “Città di Asti”, A.N.A. Gruppo Alpini Asti (250,00 € cadauno) e Ass. Zoofila astigiana/Canile municipale (300,00 €).

Sono stati complessivamente omaggiati alle Scuole partecipanti (1,50 € per ciascuno iscritto) 3.000,00 € in Buoni acquisto di materiale sportivo e prodotti alimentari (Dimensione Sport e Centro Distribuzione 3A) con i Trofei per i vincitori offerti dal “Panathlon Club Asti.

L’importante ricorrenza del “trentennale” (Venerdì 30 Maggio 1986 si corse la prima volta la “StraAsti” nell’ambito del 1° “Maggio Sport”) ha avuto una ulteriore valenza sociale affiancando Confartigianato “Donne impresa” in una raccolta fondi rivolta al Reparto Oncologico dell’Ospedale Civile di Asti. Un’iniziativa denoninata “Ri...scoprirsi BELLE lab” volta, attraverso l’acquisto di parrucche e adeguamenti strutturali, ad infondere fiducia e spronare le donne a continuare a prendersi cura di se nonostante gli effetti indotti della chemioterapia. La “StraAsti” ha contribuito all’iniziativa con la disponibilità di una parrucca.

Nella classifica riservata ad Asili Nido e Materni (magliette bianche personalizzate con nome del bambino e logo della scuola frequentata) il “Grillo parlante” (ben 151 iscritti) ha preceduto “La Rondine” (75), l’esordiente “Babylandia” (47), “Centro Giochi” (32), “Madre Mazzarello” di Asti (altro esordio - 20 partecipanti) e “Kids republic” (18) e Scuola Infanzia Portacomaro (11).

Tra le Elementari la “G.Ferraris” - 3° Circolo (198 iscritti) è stata la più numerosa. A seguire 5° Circolo “Rio Crosio”/”Buonarroti” (120) e 1° Circolo “S.D’Acquisto”/”D.Alighieri” (98). La “Brofferio/Martiri”, il cui logo - quale gruppo più numeroso della pasata edizione - compariva sulla maglietta ufficiale 2016, ha primeggiato tra le Medie Inferiori (390) davanti alla “O.L.Jona” (258) la più numerosa nel 2013 e 2014 e alla “V.Alfieri” Baldichieri (91).

Un primato che varrà alla “Brofferio/Martiri” (alla premiazione era anche presente il Dirigente scolastico Cristina Trotta) la possibilità di comparire con il proprio logo sulla maglietta ufficiale della prossima edizione della “StraAsti”, essendo stato anche quest’anno il gruppo più numeroso in assoluto della manifestazione. Tra le “Superiori” il Liceo Scientifico “F.Vercelli” di Asti (68) ha preceduto l’Istituto Alberghiero “Penna” di S.Damiano (30) e l’Ist. “G.A. Gioberti” di Asti (24).

Il Trofeo Panathlon Club Asti - Mem. “Giorgio De Alexandris”, riservato ai Gruppi più numerosi, se lo è aggiudicato per la prima volta la Società Hammer Team di S.Damiano (nella foto) che con 186 iscritti - capitanati dalla martellista “azzurra” Francesca Massobrio - ha preceduto Croce Rossa (107), Ass. Zoofila astigiana - canile muncipale (104), GSH Pegaso (57) e “Hastafisio” (39). A seguire Gruppo “Brontolini” Anspi (37), Progetto Diana 5 (28), UTEA (23), Palestra “Salta che ti passa” Quattordio (11) e “Croce Verde” (20).

Il Trofeo a “respiro paliofilo” è andato infine al Comitato Palio Cattedrale che - ripetendo il primato 2015 - con 46 iscritti ha superato D.Bosco (32), S.Marzanotto (30), l‘esordiente “S.Maria Nuova (22) e S.Martino/S.Rocco (19).

Come sempre apprezzata la cucina del Comitato Palio S.Marzanotto che a fine corsa ha rifocillato i protagonisti della 31a “StraAsti”. Ammirate le auto della Conc. Autoleone, due delle quali (in anteprima la nuova Alfa Romeo) hanno svolto il compito di apripista. Il ristoro per tutti i partecipanti è stato garantito da Centrale del Latte di Torino - in collaborazione con Linea Asti e Centro Distribuzione 3A Sma. Un’area giochi riservata e realizzata in P.za Alfieri dalla ditta Italo Sforzi, in collaborazione con la Banca C.R. Asti, ha accolto prima della partenza e all’arrivo i più piccoli protagonisti della manifestazione.

Il prossimo appuntamento con la “StraAsti” - Mem. “Giorgio De Alexandris” è sin d’ora fissato per Venerdì 26 Maggio 2017. Ancora da definire, nella rotazione cromatica, il colore della maglietta ufficiale (a partire dal 2013 nell’ordine rossa, bianca, gialla e verde) della 32a edizione. Arancione, rosa o melange?

Tags: scuola,StraAsti,sport

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport