Sport
Asti

Tutte le verità di Claudio Giovannone

Il presidente dell’Orange Futsal ha deciso di dire basta e racconta le ragioni della scelta in una lunga lettera pubblicata oggi sul nostro giornale

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/04/2016 alle ore 04:40.
Claudio Giovannone
Claudio Giovannone

Dieci anni di sogni, alcuni realizzati, altri infranti sul più bello, e un risveglio troppo amaro per non ferire. Come già annunciato alcune settimane fa, la stagione 2015-16 sarà l’ultima in serie A dell’Orange Futsal. Due Coppe Italia, due Winter Cup, pagine scritte indelebilmente nella storia del calcio a 5, con una sequela infinita di salti di categoria dalla D alla massima serie, lo scontro con un movimento che ha palesato falle enormi, e l’enorme delusione per non essere riusciti a cucirsi sul petto lo scudetto sono solo alcuni dei flashback di una magnifica avventura, uno dei pochi orgogli sportivi della nostra città. Il titolo tricolore sarebbe il regalo più bello per un presidente, Claudio Giovannone, che ha investito tanto in questa avventura e che ora ha deciso di dire basta: «Qualcuno l’ha definita la fine di un sogno. Purtroppo, come capita sempre nella vita, quando poi ti svegli, i sogni, anche quelli più belli, finiscono...

Leggi l’articolo completo su La Nuova Provincia in edicola oggi o clicca qui per l’edizione digitale del giornale

Davide Chicarella

Cronaca

  • Slot spente vicino a scuole e chiese

    22-11-2017
    Stando alla norma, non potranno essere operative le macchinette che rientrano in un raggio di 500 metri da un luogo “sensibile” (come scuole,...
  • Dopo 75 anni scopre il nome della madre

    22-11-2017
    Come per questa ricerca, partita solo qualche anno fa grazie all'entusiasmo e alla determinazione di Cristina, in cui ha fatto capolino una foto di classe,...

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...