Cronaca

Truffatore incastrato dalle telecamere

Stampa Home
Articolo pubblicato il 21/07/2016 alle ore 19:02.
Truffatore incastrato dalle telecamere 3
Truffatore incastrato dalle telecamere

Ha fatto male i suoi conti l’astigiano di 53 anni, Carmelo Chino, arrestato dai carabinieri della Tenenza di Nichelino con l’accusa di essere il truffatore seriale che si fingeva addetto del gas per entrare nelle case, soprattutto di anziani, e derubarli.

Ad incastrarlo sono state le immagini della telecamera di sorveglianza installata a casa della sua ultima vittima. L’apparecchio, infatti, ha registrato tutto quanto è accaduto nell’appartamento consentendo così ai carabinieri di identificare il falso addetto ed arrestarlo. La vittima è una donna di 81 anni e la truffa è stata consumata ad aprile.

Alla porta della donna si è presentato un uomo che si è qualificato come addetto al controllo dell’impianto del gas. Ad avvalorare la sua mansione vi era un abbigliamento da lavoro e un giubbotto con su la scritta “Gas”. Poi il copione di sempre, già utilizzato anche per numerosi colpi nell’astigiano. Il falso addetto adduce un controllo per una perdita di gas in zona, allarmando la persona anziana. Ma allo stesso tempo sottolinea che l’apparecchio che dovrà usare per cercare l’eventuale perdita può danneggiare seriamente i gioielli in oro, pietre preziose e anche il denaro, consigliando il padrone o la padrona di casa di recuperare tutto ciò che ha di valore in casa e metterlo in un posto sicuro. Spesso viene consigliato il frigorifero per via di non meglio specificate “schermature”.

Una volta finito il finto controllo, il truffatore distrae il padrone di casa e si impossessa di soldi e preziosi. A casa di Chino, ad Asti, i carabinieri hanno trovato brillanti e contanti per 3700 euro.

Daniela Peira

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport