Attualità
Asti

Teleriscaldamento: Consiglio "fuori tempo", a casa

Stampa Home
Articolo pubblicato il 17/01/2017 alle ore 12:00.
Teleriscaldamento: Consiglio "fuori tempo", tutti a casa 3
Teleriscaldamento: Consiglio "fuori tempo", tutti a casa (foto repertorio)

Se il buongiorno si vede dal mattino, per il Teleriscaldamento saranno tempi duri. Nella seduta di ieri sera, lunedì, infatti la pratica è stata introdotta, ma di fronte alla prima pregiudiziale presentata dall’opposizione, la seduta è saltata. Ma cosa è successo? In sintesi, al fine di rispondere alla pregiudiziale presentata la maggioranza si è riunita in sala giunta per individuare una strategia condivisa. Ma evidentemente tanto condivisa la posizione non doveva essere visto che sono usciti oltre un’ora dopo, provati per la lunga discussione.

La pregiudiziale prevedeva la sospensione della pratica, ma ad essere sospeso è stato il consiglio. Per le discussioni fuori consiglio il regolamento prevede un tempo massimo di 60 minuti, pena la sospensione della seduta. La maggioranza ha sforato, sia pur di poco, il tempo limite ed ecco il risultato: seduta sospesa, tutti a casa.

Il programma prevedeva la continuazione del consiglio questa sera, martedì, e domani. Ma avendolo sospeso, secondo le forze di minoranza né questa sera, né domani ci dovrebbe essere la seduta. La maggioranza, però, pare intenzionata a proseguire e questa sera in municipio ci sarà certamente fermento e battaglia.

Intanto il Movimento 5 Stelle ha presentato ricorso al Tar in quanto l’Asl, dopo aver pagato un avvocato per avere un parere sulla linea da adottare, non ne ha tenuto conto e ha proseguito sulla sua strada, quella della cessione dei terreni al Comune affinché si realizzi il Teleriscaldamento.

f.d.

Tags: teleriscaldamento,consiglio comunale,asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport