Cultura e Spettacoli
Moncalvo e nord

Saltinpiazza: grande successo a Viarigi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01/09/2016 alle ore 16:00.
Saltinpiazza: grande successo a Viarigi 3
Saltinpiazza: grande successo a Viarigi per la 26° edizione

Da paese ospite a protagonista. Tra le tantissime novità che hanno travolto la 26° edizione di Saltinpiazza, la più importante ha senza dubbio riguardato il diverso approccio all’evento trasmesso dalla direzione artistica di Milo e Olivia, che hanno saputo coinvolgere l’intera comunità di Viarigi entrando nelle case, trasformando balconi e terrazzi in palcoscenico, colorando le vie con scritte e ombrelli. All’opera insieme a loro i giovani artisti di Chapitombolo e i bambini e i ragazzi del piccolo comune astigiano, artisti circensi per una settimana con il centro estivo al circo.

«Una bella responsabilità occuparsi del più antico festival dell’arte di strada del Piemonte, ripagata dell’emozione di vedere l’entusiasmo collettivo», rivela Milo Scotton.

«Abbiamo puntato sulla qualità degli spettacoli, coinvolgendo artisti professionisti quali Les Jolies Fantastiques, Duo Kaos e Chandy de Falco con Roberto Saba e Vittorio Catelli, impegnati nello spettacolo di fuoco del sabato sera, e, allo stesso tempo, cercato di trasmettere il messaggio più profondo dell’arte di strada che non è solo spettacolo e divertimento, ma condivisione di esperienze e occasione di socialità, come è stato evidenziato nel corso della conferenza organizzata in collaborazione con FNAS, Federazione Nazionale Arte di Strada. L'esperimento è riuscito, ma non finisce qui: altri progetti legati a Saltinpiazza saranno proposti nei mesi a venire mentre a ottobre aprirà la nuova sede astigiana di Chapitombolo nel cortile del Michelerio».

Tutti diversi tra loro gli spettacoli in calendario che hanno portato migliaia di spettatori nel centro storico di Viarigi. Dalle acrobazie del circo contemporaneo alla comicità di Ete Clown, passando per l’insolito spettacolo di Mister Mimic sul balcone di una casa disabitata e la tradizione del MicroCirco, che ha coinvolto grandi e piccoli con spettacoli e giochi di un tempo e incuriosito con la mostra “Una vita a rimorchio”: 200 roulotte giocattolo d’epoca collezionate in una vita intera dall’artista Rodolfo Ferarris ed esposte nella chiesa sconsacrata di San Silverio. A fare da cornice all’evento il 22esimo concorso di pittura estemporanea dal titolo “Io rielaboro…Viarigi-Saltinpiazza” promosso dal Comune di Viarigi.

Marzia Barosso

Tags: Viarigi,Saltinpiazza,clown,giocolieri

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport