Cronaca

Rigopiano: «Così abbiamo salvato i superstiti»

Stampa Home
Articolo pubblicato il 24/01/2017 alle ore 08:37.
Rigopiano: «Così abbiamo salvato i superstiti» 3
Le squadre di soccorso all'hotel Rigopiano

I vigili del fuoco del Comando di Asti specializzati nel Soccorso piste sono tra gli uomini impegnati al Rigopiano, insieme ad altri colleghi piemontesi. Francesco Cavalli e Danilo Guglielminetti sono partiti domenica e rientreranno mercoledì.

Ma il primo a partire per la zona di Farindola, in provincia di Pescara, giovedì scorso, proprio all’indomani della tragedia che ha colpito l’hotel, travolto da una slavina, è stato Umberto Cerri. Un breve rientro ad Asti, domenica, per riorganizzarsi e partire nuovamente domani, mercoledì, insieme ad un collega, con la stessa destinazione.

Nelle poche ore trascorse in città ci ha raccontato come si sta lavorando per mettere in salvo i superstiti e trovare i dispersi, ancora intrappolati sotto la neve e le macerie. «Fatica, freddo, difficoltà: si supera tutto grazie ad un grande lavoro di squadra».

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Marta Martiner Testa

Tags: maltempo,Abruzzo,asti,vigili del fuoco,Farindola,Rigopiano

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport