Attualità
Asti

Plastica e lattine: in centro cambia la raccolta

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/07/2016 alle ore 07:00.
Plastica e lattine: in centro cambia la raccolta 3
Rifiuti ingombranti lasciati in strada

Dal 26 luglio, nel centro storico, circa cinquemila utenze saranno interessate da una nuova formula di raccolta dei sacchetti di plastica e lattine. I materiali dovranno essere, infatti, esposti ogni martedì, dalle 19 alle 20.30. Nei prossimi giorni gli interessati riceveranno una lettera in cui il sindaco Brignolo e il presidente Asp Beccuti illustreranno le ragioni del nuovo orario di esposizione dei sacchi, quelli trasparenti distribuiti gratuitamente agli sportelli di corso Don Minzoni 86.

«L’obiettivo che la città di Asti e Asp si prefiggono - indicano gli amministratori - è quello di agevolare i cittadini nell’esposizione di plastica e lattine e di ridurre i tempi di permanenza sul marciapiede, evitando di abbruttire la città per larga parte della giornata. Attualmente succede che i sacchi vengano messi fuori già dal mattino presto per essere ritirati dall'Asp nell'orario prefissato (dalle 18.30). Tutto questo, nella Zona Centro, a partire da martedì 26 luglio cambierà».

Gli operatori Asp passeranno a raccogliere i sacchi a partire dalle 20. La riuscita dell’iniziativa, di cui è possibile chiedere maggiori informazioni al numero 0141.434751 (Asp), sarà chiaramente demandata al senso civico dei cittadini la cui collaborazione viene richiesta nell’interesse di tutti. Intanto, il tratto di corso Dante compreso tra le piazze Martiri della Liberazione e Vittorio Veneto, a partire dal 26 luglio cambierà giorno di esposizione di plastica e lattine, entrando a far parte della Zona Centro (oggi Zona 3). Anche i 540 residenti, insieme alle attività professionali e commerciali, saranno chiamati a conferire i sacchi ogni martedì dalle 19 alle 20.30.

L’Asp sta tentando anche di fronteggiare la pessima abitudine di alcune persone che abbandonano rifiuti ingombranti dove capita, o a ridosso di cassonetti per la raccolta di altri materiali. L’azienda ricorda che, anziché lasciare gli ingombranti dove capita, è possibile prenotare il servizio per il ritiro direttamente a domicilio: ci si può rivolgere all'apposito sportello attivo, in corso Don Minzoni 86, dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 16.30; sabato 8.30-12.30. Proprio di recente lo sportello ha prolungato l'orario per favorire l'accesso dell'utenza. Il servizio di ritiro a domicilio è assicurato gratuitamente dall'Asp al primo passaggio; altri se ne possono richiedere ma con un concorso alla spesa. In alternativa i materiali possono essere conferiti all’Ecocentro di via Ceca 4.

Tags: ambiente,rifiuti,Asp

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport