Attualità
Asti

Perché l’eliambulanza ha scartato via Gerbi?

Stampa Home
Articolo pubblicato il 05/04/2017 alle ore 10:26.
Perché l’eliambulanza ha scartato via Gerbi? 3
Perché l’eliambulanza ha scartato via Gerbi?

E’ diventato un piccolo giallo il motivo per cui, giovedì scorso, l’elisoccorso, giunto ad Asti intorno alle 18.20 durante un intervento di “rendez vous”, non sia atterrato nel campo da calcio retrostante il palazzetto di via Gerbi. “Rendez vous” è il termine tecnico per indicare l’incontro tra un elicottero, un’ambulanza e il passaggio di un paziente fino alla sua ospedalizzazione.

L’elicottero del 118, in effetti, si è avvicinato al punto di atterraggio inaugurato appena due settimane fa e messo a disposizione dal Comune, ma il pilota ha preferito non scendere fino a terra, decidendo di atterrare al di là del fiume Borbore, nei pressi di strada Falletti e poco distante da alcune case in costruzione. Molti lettori hanno segnalato il mancato atterraggio nel campo da calcio e si sono chiesti per quale motivo non sia potuto avvenire.

La spiegazione di quanto accaduto viene fornita dal responsabile del servizio di elisoccorso del 118. «Premesso che le operazioni di decollo e atterraggio avvengono a insindacabile giudizio del pilota, nel caso specifico lo stesso ha ritenuto che potessero esserci potenziali elementi di disturbo decidendo di atterrare altrove». 

Continua la lettura sul giornale in edicola, o acquista la tua copia digitale

Riccardo Santagati

Tags: ambulanza,asti,via Gerbi,elisoccorso,118

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport