Cronaca
Asti

Patteggia un anno per le “palpate” alla collega

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28/11/2017 alle ore 11:30.
Patteggia un anno per le “palpate” alla collega 3
Patteggia un anno per le “palpate” alla collega (foto di archivio)

Una squallida storia di molestie sul posto di lavoro si è conclusa con il patteggiamento dell’imputato. M. C., 57 anni, astigiano, tramite il suo avvocato Pierpaolo Berardi è stato condannato ad 1 anno con la sospensione condizionale.

L’uomo, che lavorava all’interno di una cooperativa astigiana, era stato denunciato da una impiegata stufa delle sue continue e pesanti avances. E stufa, anche, dei continui palpeggiamenti di cui era vittima oltre a due tentativi con i quali il suo superiore in grado aveva tentato di baciarla in bocca.

La donna non poteva girarsi di spalle al collega senza sentirsi dire quanto fosse bella la sua parte anatomica posteriore e, se non fuggiva in fretta, in più di un’occasione ha ricevuto una pacca senza troppi complimenti.

Una storia che è andata avanti dal dicembre dello scorso anno all’agosto di quest’anno, fino a quando l’impiegata ha deciso di denunciare tutto.

Complice anche il suo stato di ansia continua che la portava ad aver paura di andare a riprendere l’auto parcheggiata dopo il lavoro o addirittura le impediva di muoversi liberamente sul posto di lavoro.

Dopo la denuncia l’uomo è stato colpito da un divieto di avvicinamento alla sua vittima; divieto che è decaduto quando ha patteggiato, ma visto che ha chiesto l’aspettativa, per ora non si trova più sul posto di lavoro a contatto con l’impiegata.

Tags: violenza sulle donne,cronaca,processo tribunale asti,asti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport