Eventi e Weekend
Canelli e sud
tutti i comuni

Lo chef canellese si alza e salva la cioccolata
durante una conferenza a Berlino

Stampa Home
Articolo pubblicato il 20/03/2016 alle ore 07:00.
lo-chef-canellese-si-alza-e-salva-la-cioccolatabrdurante-una-conferenza-a-berlino-56f41ece0eaa72.jpg
Mariuccia mentre, fruste alla mano, dimostra come una chef stellata sappia salvare ogni situazione fra i fornelli
Inatteso fuori programma per Mariuccia Roggero Ferrero, del ristorante San Marco di Canelli, mercoledì scorso alla ITB Berlin, la borsa internazionale del turismo che si è svolta nella capitale tedesca. Inviata dalla Regione Piemonte, la chef “stellata” stava assistendo alla conferenza stampa nello stand dell’Enit quando un cuoco dello staff ha posato sul banco d’assaggio due casseruole di cioccolata che sarebbe, poi, stata servita ai giornalisti come “Merenda reale” di savoiarda memoria. Ma i tempi dei relatori sono sforati, incuranti dell’intingolo che si stava raggrumando tra lo sconforto di chef e camerieri.

Senza pensarci troppo, Mariuccia Roggero Ferrero ha alzato la mano. «Posso? - ha detto agli addetti -. Sono un cuoco e se volete vi do una mano». Inattesa ancora di salvezza per lo staff che ha lasciato alla chef canellese la cucina. Fattasi portare una frusta e mezzo litro di latte caldo, in poco tempo ha sciolto i grumi rendendo fluido e invitante il preparato tra gli applausi dei presenti che hanno assistito in diretta alla preparazione. Applauso diventato ovazione quando, dai microfoni, Mariuccia è stata presentata come chef stellata Michelin. Quando si dice esperienza.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Moncalvese U12 in rosa argento tricolore

    21-06-2017
    Impresa da ricordare per le giovanissime “furie rosse” aleramiche. La formazione della Moncalvese under 12 femminile di hockey conquista infatti...
  • Calcio: è nato l'Alfieri Asti

    10-06-2017
    Il club avrà i colori biancorossi tipici dei galletti, nuovo anche il logo della società in cui figura il numero cinque in ricordo di Luca...