Scuola media Brofferio - Martiri
Asti

L'acqua è un bene di tutti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 01/03/2016 alle ore 11:23.
l39acqua-e-un-bene-di-tutti-56e6c4e5c19322.jpg
Il consumo di acqua nel mondo
L'acqua è essenziale alla vita: tutti gli esseri viventi sono costituiti in gran parte da acqua, inoltre è un elemento indispensabile per la sopravvivenza dell'ambiente. La popolazione nel mondo cresce, i paesi più ricchi consumano sempre più acqua, essa è sempre più inquinata. Per molte persone avere dell'acqua potabile è impossibile, perciò in Africa, come in altri continenti, migliaia di bambini e persone muoiono per tale carenza; questo è un argomento che ci fa riflettere sui beni che abbiamo e che spesso sfruttiamo in maniera non adeguata.

Questa situazione di emergenza impegnerà nei prossimi anni e decenni tutti i paesi del mondo quindi bisogna trovare delle soluzioni al più presto. Per esempio, negli ultimi anni lo scienziato messicano Sergio Rico ha inventato, prendendo spunto dai pannolini dei bambini che assorbono i liquidi in piccoli spazi, la “Solid Rain” ovvero acqua in polvere. Essa servirebbe per irrigare i campi dove non arriva la pioggia, 10 kg di polvere catturano un litro di acqua e si trasformano in un gel trasparente e denso che idrata il sottosuolo. A noi cittadini sembra una cosa enorme ma in realtà ognuno di noi può fare qualcosa. Ma cosa? Basta abituarsi a piccole azioni quotidiane: chiudere bene il rubinetto, non fare scorrere troppa  acqua mentre ci si lava, controllare periodicamente che non ci siano perdite nel WC.

Una prova molto semplice da fare anche da soli è quella di versare nella cassetta del water, la sera prima di andare a dormire, una boccetta di colorante alimentare (non tossico e di facile smaltimento). La colorazione delle pareti del water o dell'acqua sul fondo segnalerà una eventuale perdita; per avere acqua calda in modo più veloce, senza dover far scorrere a lungo la doccia o i rubinetti, isolare le tubature con della schiuma apposita; innaffiare il giardino durante le prime ore della mattina, generalmente migliori rispetto a quelle serali in quanto aiutano a prevenire la crescita di funghi e la comparsa di lumache o parassiti. Inoltre in questo modo l’acqua verrà meglio sfruttata nelle ore successive della giornata.

Enrica Bianelli, Monica Bagnasco classe 2° A - Brofferio

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport