Economia e lavoro
Nizza Monferrato
tutti i comuni

La start up gestionale
testata nel negozio di papà

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/03/2016 alle ore 11:50.
la-start-up-gestionalebrtestata-nel-negozio-di-papa-56f41e9a96ae82.jpg
Riccardo Barbotti e Davide Leoncino
Un'amicizia nata tra i banchi del Liceo Scientifico G. Galilei di Nizza Monferrato, un progetto condiviso e oggi una startup, presso l'incubatore I3P del Politecnico di Torino, con oltre 2000 imprese registrate. È la storia di Riccardo Barbotti e Davide Leoncino, 27 e 28 anni, l'uno originario di Nizza, l'altro di Acqui Terme, e le parole chiave sono: innovazione, talento, idea giusta al momento giusto. Soprattutto per aver individuato una necessità -– quella della gestione dei dati, amministrativi e non solo, di un'azienda -– e avervi dato risposta con una piattaforma in cloud accessibile da qualsiasi connessione. Coordinate web: adamogestionale.it. «Il progetto è nato come tesi di laurea in Ingegneria Gestionale di Riccardo –- racconta Davide -– Il padre, titolare di un negozio di arredamento, utilizzava un gestionale costoso e sovradimensionato, installato su un singolo pc. Perciò ha pensato di sviluppare un nuovo software, a partire però da un'esigenza reale».

È l'estate 2014: il programma non solo funziona bene, ma l'azienda di famiglia comincia a usarlo subito con regolarità. Nasce così l'idea di proporsi all'incubatore del Politecnico e, accettati, di "chiamare rinforzi", ovvero Davide: «Il mio percorso di studi è invece nell'ambito di economia e marketing, a quel punto Adamo aveva bisogno di una messa sul mercato. Sono stato ben felice di dare una mano». Per i primi passi è stato sufficiente in effetti il passaparola. Il gestionale veniva proposto ad amici e conoscenti, per contatto diretto o tramite i social network, per popolare la piattaforma, testarla e ottenere i riscontri: «In questo modo abbiamo iniziato a segmentare mercato e capire il bacino di utenza. Anche ora ascoltiamo con attenzione gli utenti. Se ci viene richiesta una funzione specifica e provvediamo a implementarla, nell'aggiornamento successivo tutti l'avranno a disposizione».

Ci si può iscrivere al sito per 15 giorni di prova gratuita, dopodiché la scelta è tra due pacchetti: il Basic rivolto principalmente a freelance e professionisti (contatti, fatture, scadenze), mentre il Plus include strumenti avanzati come gestione del magazzino e della vendita. Extra di particolare interesse, in entrambi i casi, è la possibilità di concedere al commercialista l'accesso diretto ai dati, sveltendo parecchio le procedure. Prospettive per il futuro? «Vogliamo sviluppare l'app dedicata, che ancora non esiste. Abbiamo in programma una serie di incontri con business angel e fondi di investimento. In base all'esito, avremo le risorse per ampliare il progetto». Di rigore, dovremmo chiudere con un "buona fortuna". Ma trattandosi di innovazione e di scenari che rasentano la fantascienza, ci sembra più adeguato un bel: "che la Forza sia con voi".

Fulvio Gatti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport