Attualità
tutti i comuni

La nuova provincia arriva su WhatsApp e Telegram

Stampa Home
Articolo pubblicato il 24/10/2016 alle ore 16:55.
La nuova provincia arriva su WhatsApp e Telegram 3
La nuova provincia arriva su WhatsApp e Telegram

Il mondo dell'informazione cambia e si evolve con rapidità, ma mai come negli ultimi anni il giornalismo si è trovato davanti a così tanti nuovi modi modi di informare i lettori. Anche La nuova provincia ha accolto con interesse la sfida che il mondo digitale ha portato tra i giornali, compresi quelli locali.

Una partita che si deve giocare con la voglia di essere protagonisti dell'innovazione "smart" lanciata da Facebook e portata avanti da numerosi altri social.

Tra questi WhatsApp e Telegram, due sistemi di messaggistica istantanea che hanno rivoluzionato il modo di comunicare delle persone. Dai gruppi, alle chat, ai messaggi crittografati, entrambe le App sono costantemente nelle nostre mani attraverso gli smartphone di ultima generazione.

Da oggi il nostro giornale si dota di altri due metodi per coinvolgere e restare in contatto con i lettori.

Registrate in rubrica il numero 3929733509 e, d'ora in avanti, usatelo con WhatsApp per inviare alla redazione eventuali segnalazioni, foto, denunce (ma anche belle storie) da trattare sul giornale.

Se invece volete ricevere le principali notizie del giorno, di Asti e provincia, sul vostro smartphone, iscrivetevi gratis al nostro canale di Telegram https://telegram.me/nuovaprovincia

Se usate già Telegram, cercate il canale @nuovaprovincia e unitevi al gruppo. Altrimenti scaricate l'app gratuita per iOS Apple o Android su Google Play, registratevi (gratis) ed entrate nel canale.

Con La nuova provincia, l'informazione locale di Asti è sempre più social e smart.

Tags: iniziative la nuova provincia,social network,informazione,notizie,giornale,WhatsApp,Telegram

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport