Eventi e Weekend
Nizza Monferrato

La maestra fumettista da oltre 8 mila fans

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/09/2017 alle ore 08:56.
La maestra fumettista da oltre 8 mila fans 3
La maestra fumettista da oltre 8 mila fans

“Storie di druidi, maghi e non morti”. Questo è il titolo del fumetto fantasy di Eleonora Musso ospite in questi giorni a Calamandrana in occasione di “Tuco! Festival della satira pop”. Una maestra elementare di 28 anni originaria di Torino ma con cuore astigiano (il marito Giorgio è di Incisa Scapaccino) che in rete ha conquistato in breve tempo la simpatia di migliaia di followers. La pagina Facebook dedicata al fumetto conta ben 8.216 fans, un traguardo di tutto rispetto per una disegnatrice autodidatta che non ha frequentato scuole di grafica ma che ha semplicemente dato vita alla sua immaginazione sfruttando i canali delle nuove tecnologie. A Calamandrana, sabato pomeriggio alle 16, questa giovane autrice si confronterà con un'altra fumettista incisiana, Paola Grasso autrice di “Mum”, per raccontare al pubblico le gioie e i “dolori” di una fumettista 2.0.

«Il mio fumetto racconta le avventure della druida Freya e del mago Zangreo. E' una storia di avventura, mistero e amicizia che cerca di tenere il lettore con il fiato sospeso». Lo stile ricorda i “manga” giapponesi, la narrazione è rapida e il linguaggio tagliente ed ironico. Il lettore però deve essere un cybernauta perché l'opera non è ancora stata pubblicata e al momento è fruibile solo on-line, sulla omonima pagina Facebook.

«Sto lavorando al primo volume e sono in mezza parola con una casa editrice ma stiamo valutando anche la via dell'autopubblicazione – spiega Eleonora, incoraggiata dal buon riscontro avuto sul web – Per ora le tavole sono su Facebook e su Deviantart. Le fiere di fumetto sono per me un appuntamento fisso, come il Torino Comics, dove presento la mia opera, che sembra incontrare il favore degli appassionati del genere». Indubbiamente i nuovi canali dei social network e di YouTube sono vetrine eccezionali per gli aspiranti fumettisti del nuovo millennio i quali, senza particolari costi, riescono a raggiungere un numeroso considerevole di lettori. La difficoltà sta però nel fidelizzare il pubblico la cui attenzione rischia di essere sviata da altri contenuti multimediali. Il talento in questo caso e la capacità di produrre storie che entrino in sintonia con i gusti dei lettori diventano la chiave di volta per questi nuovi fumetti digitali figli dell'era moderna.

Se è vero che oggi ciascuno di noi armato di un discreto talento per il disegno possa cimentarsi in disegni digitali grazie a una penna e tavoletta grafica collegate al pc, altrettanto vero che in pochi riescono a totalizzare una media di 200-300 likes a vignetta.

Lucia Pignari

Tags: Tuco Festival,Calamandrana,fumetti

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport