Scuola elementare Bottego
#scuola.at

Il viaggio della crescita

Stampa Home
Articolo pubblicato il 27/12/2016 alle ore 11:19.
Il viaggio della crescita 2
Il viaggio della crescita

Nel mese di ottobre la classe 5 ha partecipato al progetto IL VIAGGIO DELLA CRESCITA, in collaborazione con l'ASL di Asti.

I due interventi in classe della psicologa hanno avuto lo scopo di favorire l'acquisizione di maggiori consapevolezze sul percorso evolutivo che stanno compiendo e sui cambiamenti psicofisici che stanno avvenendo in loro, verso la nascita di una identità sessuata di ragazzi e ragazze.

 Ecco le impressioni dei bambini al termine delle attività.

 

Davide

Per me questo progetto ci è servito a imparare cose nuove, scoprire come siamo fatti e quanto siamo diversi.

 

Raul

Per me questo progetto è servito a toglierci curiosità , esprimere i nostri sentimenti , riflettere , mettere a confronto il nostro passato e il presente.

 

Sofia & Camilla

Abbiamo imparato che quando si cresce ci sono diversi cambiamenti nel maschio e nella femmina.

 

Mattia   

È stato veramente fantastico. Ho imparato molte cose durante questi giorni. Mi sono divertito tanto ringrazio tanto le maestre per avermi insegnato molte cose.

 

Daniel

È stato veramente bello avere imparato tante cose, mi sono divertito tanto in questi giorni, spero che le medie siano ancora così.

 

Elisa e Arianna

Gli amici tolgono la parola e il pensiero talmente ti conoscono. Tutti ci fidiamo di più dei nostri amici perché a volte ci consolano a vicenda.

 

Lavinia e Letizia

Abbiamo capito che siamo nella fase di sviluppo che però è diversa nei maschi e nelle femmine.  Abbiamo capito che non bisogna vergognarsi del proprio sviluppo.

 

Fabio

Secondo me l'apparato riproduttore è un argomento molto importante perché permette all' uomo di riprodursi. Infine ho imparato il perché  gli organi sessuali maschili sono esterni e quelli femminili interni.

 

Alessandro

Per me l' apparato riproduttore è stato un argomento scolastico molto importante perché la riproduzione è la funzione vitale più importante; vedere nascere il proprio figlio, vedere il proprio cucciolo è la cosa più fantastica della vita.

 

Alice

Per me è stato come un viaggio all'interno di me stessa. La Psicologa ha risposto a tutte le nostre domande , senza interruzione. Ci ha spiegato un sacco di cose che le nostre maestre non ci avevano ancora spiegato. Io mi sono divertita molto.

 

Alessia

Io penso che questo lavoro sia stato molto utile a tutta la nostra classe. La cosa che più mi ha colpito è la tranquillità e la felicità con cui la psicologa rispondeva alle nostre domande. La cosa che mi è restato più in mente è il fatto che le femmine siano XX e i maschi XY . Mi sono divertita molto. 

 

Fede e Marta

A noi è piaciuto molto perché abbiamo scoperto nuove cose su come diventeremo un domani e su come affronteremo i nostri  problemi da grandi. Durante questo periodo abbiamo riflettuto sui nostri cambiamenti.

 

Marco

Per me è stato molto bello, ho imparato molte cose che prima non sapevo. Ho scoperto che diventando grandi avvengono molti cambiamenti. Oltre a questo ho scoperto molte altre cose interessanti. Mi sono divertito molto!

 

Elena e Cristina

Ora che  siamo “Grandi” le  relazioni sono cambiate, ma c'è sempre l'amicizia. La psicologa ci ha  insegnato  curiosità sull' apparato riproduttore e sui cambiamenti del nostro corpo.

 

Luca e Gabriel 

Per noi questo lavoro è stato interessante, perché abbiamo imparato cose che non sapevamo; ad esempio che una  femmina si dice XX e il maschio si dice XY. Quando ci raccontava i nostri cambiamenti per noi è stato molto bello.

Tags: scuola primaria Bottego

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Moncalvese U12 in rosa argento tricolore

    21-06-2017
    Impresa da ricordare per le giovanissime “furie rosse” aleramiche. La formazione della Moncalvese under 12 femminile di hockey conquista infatti...
  • Calcio: è nato l'Alfieri Asti

    10-06-2017
    Il club avrà i colori biancorossi tipici dei galletti, nuovo anche il logo della società in cui figura il numero cinque in ricordo di Luca...