Cultura e Spettacoli
Asti

Gli scrittori si raccontano a "Una primavera di libri"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 18/04/2017 alle ore 08:41.
Gli scrittori si raccontano a "Una primavera di libri" 3
Gli scrittori si raccontano a "Una primavera di libri"

La Diocesi di Asti, servizio di Pastorale Universitaria, in collaborazione con la libreria “Il Pellicano” di Asti, il bar Hdemia del gusto e il giornale La nuova provincia organizza la prima edizione della rassegna letteraria “Una primavera di libri”. Quattro appuntamenti letterari, con quattro scrittori, che animeranno altrettanti incontri informali ospiti del polo universitario di Astiss, in piazzale De Andrè. Due incontri ad aprile, venerdì 21 e 28, e altri due a maggio, venerdì 12 e 19, che vedranno protagonisti soprattutto autori astigiani come Fabrizio Borgio, Marco Andina, Riccardo Santagati e Luca Peyron.

La Pastorale Universitaria Diocesana, guidata da don Mauro Canta, vuole proporsi come espressione dell'attenzione della Chiesa astigiana nei riguardi dell'ambito universitario; in particolare desidera attuare una cura pastorale dei docenti, degli studenti e di quanti lavorano al Polo Universitario di Asti con uno sguardo particolare a chi viene da fuori città e da fuori provincia e deve inserirsi nella nostra realtà.

L'Università, ambiente tanto influente sulla vita sociale e culturale, da cui dipende largamente l'avvenire della società, e indirettamente anche quello della Chiesa, deve diventare oggetto di grande attenzione e cura pastorale da parte della Chiesa astigiana. Da molti anni quest’ultima collabora su molteplici progetti annuali e alcuni, come l’attribuzione di numerose borse di studio, sono diventate ormai una consuetudine nel rapporto che lega le due istituzioni.

 “Una primavera di libri” vuole creare un’occasione di confronto e riflessioni, tra autori e lettori, partendo dalla presentazione di un libro come momento di socializzazione.

“E’ un'esperienza nuova per la nostra città e anche coraggiosa visto il rapporto con i libri in questo nostro tempo, - spiega don Mauro Canta - ma proprio ripartire dai giovani e fare cultura partendo da chi la studia e la interpreta ogni giorno è la sfida che ci poniamo. L'augurio è quello che molti giovani vengano attratti e si lascino avvicinare dalla lettura che, seppur di vario genere, potrà magari tornare a fare da guida per la vita di ogni giorno”.

 Questi gli appuntamenti in programma:

 Venerdì 21 aprile Fabrizio Borgio presenta il suo giallo “Asti ceneri sepolte” (Fratelli Frilli Editori) – Modera la giornalista Marta Martiner Testa.

 Venerdì 28 aprile Marco Andina presenta il volume di riflessioni teologiche ascoltando Francesco Guccini, “Ma cosa resta in fondo di questa cosa che chiami vita?” (Effatà Editrice) – Modera il giornalista Roberto Gonella.

 Venerdì 12 maggio Riccardo Santagati presenta il suo ultimo giallo “Ricordi di un delitto” (Ciesse Edizioni) – Modera la giornalista Betty Martinelli.

 Venerdì 19 maggio Luca Peyron presenta la collana di spiritualità “Vangelo per matricole, universitari, laureandi e docenti” (Effatà Editrice) – Modera il direttore di Astiss Francesco Scalfari.

 Tutti gli incontri si terranno alle ore 17 nello spazio all’aperto davanti al bar Hdemia e, in caso di pioggia, in un’aula della facoltà.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere a universitari@diocesidiasti.it

Tags: libri,asti,incontri con gli scrittori,Astiss,una primavera di libri

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport