Salute e Green
Asti

Forza Italia: proposte
di revisione sanitaria

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/02/2015 alle ore 07:00.
forza-italia-propostebrdi-revisione-sanitaria-56e6970fabf822.jpg
L'accesso al Cardinal Massaia
Oggi, mercoledì, alle 17,30, presso l'ex salone consiliare della Provincia, Forza Italia organizza l'incontro pubblico "La salute è di tutti" nel corso del quale si illustreranno nel dettaglio il piano di revisione della rete ospedaliera e le proposte del partito. «Andremo ad analizzare che cosa comporta la riforma della rete ospedaliera presentata dall'assessore Antonio Saitta e poi modificata sulla base delle proteste che stanno arrivando un po' da tutti i territori –- spiega Ercole Zuccaro, vicepresidente provinciale Forza Italia e organizzatore della giornata di domani -– Il piano B presentato dalla Regione, per quanto migliorato in alcuni aspetti rispetto alla formulazione originaria, danneggia fortemente l'ospedale di Asti e l'intero sistema sanitario del nostro territorio».

Piano B che, ricordiamo, mantiene cinque delle dodici SOC in un primo tempo destinate a essere cancellate (Radioterapia, Chirurgia vascolare, Gastroenterologia, Centro trasfusionale e Geriatria); Malattie Infettive resta sotto osservazione per due anni con il rischio che vada ad Alessandria; senza primari Dermatologia e Dietologia, per i quali saranno garantiti però i servizi; possibile unificazione tra medicina A e B e una perdita di 30 posti letto. «Partendo dal presupposto che Forza Italia ritiene non necessario andare a rivedere il discorso della rete ospedaliera, l'incontro di domani -– precisa Zuccaro -– non vuole essere uno scendere in piazza per protestare contro la delibera regionale ma un'analisi serena, pacata e argomentata della nostra posizione sulla base di numeri e dati oggettivi che presenteremo nel corso del pomeriggio».

Un pomeriggio che si annuncia denso di contenuti e che non si limiterà alla situazione del nosocomio cittadino, ma si propone di affrontare il tema sanità a tutto tondo: «Affronteremo il discorso dell'assistenza domiciliare, di medicina di base, di cosa potranno fare i privati per concorrere al miglioramento della qualità dei servizi. Dopo aver raccolto tutte le valutazioni del caso con Gianluca Vignale, componente della Commissione Sanità in Consiglio regionale -– prosegue Zuccaro -– andremo a vedere anche che cosa accade negli altri territori e cercheremo di trarre le somme di tutte le indicazioni, le proposte e i suggerimenti che saranno avanzati nel corso del pomeriggio. Gilberto Pichetto, coordinatore regionale Forza Italia e capogruppo in Consiglio regionale, dirà, a conclusione dell'incontro, se è plausibile l'ipotesi di presentare ricorso contro questa delibera come Forza Italia Piemonte». Forza Italia invita all'incontro i dirigenti delle SOC, medici di base e cittadini.

m.b.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport