Cronaca
Asti

Finge la rapina in stazione: denunciato

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/10/2017 alle ore 10:23.
Finge la rapina in stazione. denunciato 3
La stazione ferroviaria di Asti

Un giovane di 25 anni, che risiede in un piccolo Comune dell’Astigiano, una sera di settembre si presenta alla polizia ferroviaria di Alessandria raccontando di essere stato rapinato poco prima, alla stazione di Asti, del telefono del valore di 700 euro e di 200 euro in contanti. Parla di quattro extracomunitari che lo avrebbero aggredito sul marciapiede del binario. Subito viene diramata la nota al Posto Polfer di Asti per competenza e gli agenti si attivano nelle indagini al fine di individuare gli aggressori tramite le immagini delle telecamere presenti lungo i binari. Ma dai primi accertamenti non emergono riscontri.

Il ragazzo, il giorno dopo, sporge denuncia al Commissariato di Voghera, dove si era recato la sera stessa, riferendo inoltre che nella rapina si era ferito ad una mano, con prognosi di dieci giorni, come riportato dal referto medico. Passa una settimana e il giovane astigiano viene notato in stazione ad Asti dai poliziotti della Polfer: lo invitano a fornire ulteriori dettagli circa la rapina, ma il suo racconto comincia a presentare sempre più incongruenze riguardo al luogo esatto e alla descrizione dei presunti aggressori, fino all’ammissione spontanea di aver inventato la finta aggressione per non dire ai genitori di aver smarrito soldi e cellulare.

Per rendere più credibile l’aggressione si era effettivamente fatto curare le lesioni all’ospedale di Voghera, ma sarebbero derivate da una lite in discoteca. Nei suoi confronti è scattata la denuncia per simulazione di reato.

m.m.t.

Tags: finta rapina,stazione

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport