Sport
Asti

Finale scudetto, in gara 2 Orange futsal passa ai rigori

Stampa Home
Articolo pubblicato il 31/05/2016 alle ore 09:36.
Finale scudetto, in gara 2 Orange futsal passa ai rigori 3
Un momento della prima partita al Palasanquirico

Incredibile a Teramo. L'Orange Futsal subisce la rete del pareggio quando mancano appena cinque secondi dal termine della sfida. Gara due si decide pertanto ai calci di rigore e premia comunque la squadra di Cafu che ringrazia il proprio portiere e gli uomini di esperienza Bertoni e Duarte, entrambi freddi dal dischetto.

Ancora una volta la prima frazione si chiude senza reti all'attivo. Al quinto minuto della ripresa è Vinicius Duarte, al rientro dopo un guaio fisico, a portare in vantaggio la formazione astigiana, che colpisce anche tre pali con Bertoni, Chimanguinho e con un rilancio di Espindola.

Il Rieti schiera il portiere di movimento negli ultimi minuti ma non crea mai preoccupazioni alla difesa piemontese sino al termine della gara quando un guizzo di Hector di testa (che meritava il rosso nel primo tempo) vale l'uno a uno con cui si concludono i tempi regolamentari. Questa la sequenza dal dischetto: De Oliveira parato, Hector gol, Bertoni gol, Rafinha parato, Duarte gol, Saul parato.

Tags: orange futsal,futsal,sport

Cronaca

  • Slot spente vicino a scuole e chiese

    22-11-2017
    Stando alla norma, non potranno essere operative le macchinette che rientrano in un raggio di 500 metri da un luogo “sensibile” (come scuole,...
  • Dopo 75 anni scopre il nome della madre

    22-11-2017
    Come per questa ricerca, partita solo qualche anno fa grazie all'entusiasmo e alla determinazione di Cristina, in cui ha fatto capolino una foto di classe,...

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport

  • Addio a "Ughetto" Perosino

    21-11-2017
    Personaggio amato da tutti in città, sportivi e non, era un ex dipendente comunale, negli anni aveva svolto il ruolo di bagnino 
  • Crollo Nazionale i mali e la cura

    15-11-2017
    Ora che la batosta è arrivata chissà se avremo il coraggio di voltare pagina, lavorare su un'identità precisa rinunciando alle cariatidi...