Sport
Moncalvo e nord
tutti i comuni

Equitazione, Pietro e Giulia Serratore
in evidenza a Tortona

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/03/2016 alle ore 17:30.
equitazione-pietro-e-giulia-serratorebrin-evidenza-a-tortona-56e6c57eb56e42.jpg
Giulia Serratore, salita sul gradino più basso del podio
Si è svolta al Centro Ippico “Il Torrione” di Tortona una manifestazione di salto ad ostacoli che ha visto impegnati alcuni promettenti ragazzi in forza al “Centro Equestre Capricorno” di Castell’Alfero. Nella prima giornata di gare percorso netto per Ilaria Gioanola su Zoe nella categoria LP50, mentre nella B100 a fasi consecutive Giulia Serratore su Squalls Estate Calato chiudeva la sua prova con un buon tempo cronometrico ma finiva a metà graduatoria a causa di due errori sugli ostacoli. Sempre nella B100 (Children e Junior piemontesi), Carlotta Gai su Ulkik sfiorava il netto (un errore e conseguenti quattro penalità), mentre Beatrice Rosa Maria Pianta su Jerba V.H. Bloemenhof chiudeva con due errori e otto penalità.

Il miglior risultato della “due giorni” tortonese per gli atleti del Centro Equestre Capricorno lo otteneva Pietro Serratore su Joeri VD Bisschop. Per lui uno splendido successo nella categoria B110 a tempo riservata a Children e Junior Piemontesi. Erano ben 24 i cavalieri in lizza e Serratore, grazie ad un percorso netto e all’eccellente tempo di 63,73 si lasciava alle spalle l’accanita concorrenza. Al secondo posto Ludovica Fantino su Mandrake e al terzo Giulia Ferrero che montava Ravensdale Apraise Me. Nella seconda giornata di gare Giulia Serratore, a conferma delle ottime tradizioni ippiche di famiglia, sfiorava la vittoria su Squalls Estate Calato nella B100 a tempo, piazzandosi al terzo posto dietro alla vincitrice Camilla Medica su Constantin e ad Elena Sofia Carminucci su Ridola. Erano ben 27 i partecipanti alla competizione.

Nella B100 mista a barriere consecutive, 36 in tutto i cavalieri e le amazzoni partecipanti, quattro penalità per Beatrice Maria Rosa Pianta su Jerba V.H. Bloemenhof e per Pietro Serratore su Luana Des Isles. In gara anche Carlotta Gai su Ulkik che faceva segnare un buon "crono" ma commetteva tre errori sulle barriere. Chiusura in bellezza per Pietro Serratore nella B110 mista, con un brillante secondo posto su Joeri VD Bisschop. Unica a precedere l’astigiano è stata nella circostanza Annamaria Badò, più veloce di Serratore di un secondo scarso. Nel prossimo weekend i portacolori del Centro Equestre Capricorno saranno nuovamente impegnati, questa volta presso l’Horsebridge Club di None Torinese.

Massimo Elia

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport