Social Paper
Asti

E' stato un capodanno per tutti i gusti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 13/01/2016 alle ore 11:23.
E' stato un capodanno per tutti i gusti
Per i più ardimentosi c’è stato il Capodanno in piazza San Secondo con la speranza di farsi un selfie con il fantasma di Umberto II, per i più lussuriosi la televisione accesa su Rai 1 a invidiare Carlo Conti e a insultarlo perché sa sempre cosa fare la notte di San Silvestro (in realtà il famoso messaggio che conteneva la bestemmia era rivolto a lui), per i più rustici un bel primo dell’anno all’autogrill e che non se ne parli più! Più ci si avvicinava al 31 dicembre, più sono nati eventi di ogni genere all’impazzata per la notte più lunga dell’anno.

Non è andata molto bene a chi aveva pensato di passarlo all’autogrill di Rovigo. Gli organizzatori sono stati convocati dalla Questura che, vedendo il numero sempre crescente di partecipanti, ha deciso di dare un taglio netto alla cosa. Per loro nessuna sanzione, però è certo che non si adopereranno per un primo dell’anno del 2017 molto probabilmente. E che dire dei pazzi furiosi che l’8 dicembre scorso avevano intenzione di andare a ballare “Bomba” in piazza San Pietro a Roma? Un modo ben riuscito per esorcizzare la paura di attentati? Al lettore la decisione!

Sappiate però, se non date troppo peso a questi eventi e li ritenete delle burlate, che per i fuochi d’artificio di fine anno in Germania sono stati prodotti e confezionati i botti “Parigi”, il luogo delle stragi per antonomasia del 2015. Anche quello è stato solo uno scherzo di cattivo gusto o una mancanza di rispetto? E chi ha creato l’evento “Capodanno 2016 con i marò” in realtà voleva prendere in giro l’opinione pubblica italiana che li ha accantonati del tutto, la Repubblica che non fa nulla per salvarli oppure i marò stessi motteggiandoli perché non hanno avuto il coraggio e l’ardimento di fuggire dal carcere?  

Marco Alpan

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport