Salute e Green
Asti

Due nuovi assunti per rinforzare Cure palliative

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22/09/2016 alle ore 10:15.
Due assunti per rinforzare Cure palliative 3
Infermiere in servizio alle Cure palliative

L’annunciato potenziamento del servizio delle Cure palliative dell’Asl di Asti sta procedendo secondo tabella di marcia. Nei prossimi giorni, infatti, prenderanno servizio la dottoressa Rossana Dionisio, medico oncologo con la specialistica in cure Palliative, e lo psicologo dottor Fabrizio Pace che ha seguito un corso di perfezionamento in cure palliative.

I due professionisti sono stati individuati dall’Associazione Con Te presieduta dal dottor Giuseppe Parello che è il responsabile del Servizio cure Palliative dell’Asl di Asti e proposti alla direzione generale che ha inserito le due figure all’interno del proprio servizio. Sia il medico che lo psicologo accedono grazie ad un finanziamento messo a disposizione dall’Associazione “Con Te”.

«Si tratta di un potenziamento annunciato e previsto dai piani di questa azienda – ha detto il direttore generale Ida Grossi - Le cure palliative sono un servizio straordinario di vicinanza ai pazienti terminali. Lo abbiamo fatto quando a giugno abbiamo avviato l’ambulatorio a San Damiano e stiamo proseguendo su questa strada. L’aggiunta di uno psicologo che affiancherà l’attuale struttura di Psicologia servirà anche a supportare pazienti e i loro familiari nel delicato e doloroso momento del fine vita».

Anche il direttore della struttura di Oncologia, Franco Testore esprime la sua soddisfazione: «Stiamo lavorando affinchè l’intero servizio di Oncologia sia distribuito quanto più possibile sul territorio evitando, in questo modo, disagi a una fascia di cittadini e pazienti particolarmente fragili». «La collaborazione tra l’Asl e l’Associazione Con Te – afferma il dottor Giuseppe Parello - sta dando i suoi concreti frutti che mi auguro possa proseguire e intensificarsi nel prossimo futuro». Qualche mese fa il servizio aveva salutato un altro ingresso, quello del dottor Francesco Pinta in qualità di secondo medico palliativista. Anche in quel caso la sua assunzione è stata resa possibile dall’impegno finanziario dell’Associazione Con Te.

Con il potenziamento dell’organico e del team specialistico, saranno incrementate le consulenze in ospedale e le visite a domicilio, anche fuori città. Un servizio che consente alle famiglie con pazienti oncologici di poter continuare ad assisterli nelle loro case, senza dover ricorrere al ricovero in ospedale. Questo nella speranza di raggiungere l’obiettivo ultimo della realizzazione di un hospice anche nell’astigiano.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport