Salute e Green
Asti

Dal 5 per mille arrivano
quattro defibrillatori

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22/12/2014 alle ore 07:00.
dal-5-per-mille-arrivanobrquattro-defibrillatori-56e6931a93c302.jpg
Un momento della consegna delle attrezzature (foto Ago)
Da mercoledì le Croce Verde di Asti, Montemagno, Mombercelli e Nizza hanno in dotazione un defibrillatore da utilizzare durante i servizi di emergenza ed urgenza del 118. A donarli è stata la Confartigianato di Asti che li ha acquistati grazie ai fondi del 5 per mille devoluti dalle imprese e persone fisiche all'associazione di categoria negli anni 2011 e 2012.

La donazione dei quattro defibrillatori nasce dalla collaborazione avviata nel 2011 fra l'Anpas Piemonte e l'Associazione Artigiani della Provincia di Asti per il benessere della collettività locale.
L'accordo prevede che le somme trasferite come quota 5 per mille a seguito della predisposizione delle denunce dei redditi siano interamente ripartite tra le associate Anpas della provincia di Asti con vincolo all'acquist di autovetture, ambulanze o attrezzature specifiche per rendere sempre più efficati ed efficienti i servizi resi ai cittadini astigiani.

Un progetto che non è concluso con la consegna dei primi quattro defibrillatori, ma che proseguirà anche per gli anni che vanno dal 2013 fino al 2016 coinvolgendo tutte le associazioni Anpas della Provincia di Asti. «Una collaborazione sicuramente innovativa - ha commentato Andrea Bonizzoli, presidente Anpas Piemonte ringraziando Giuseppe Inquartana per aver seguito la realizzazione del progetto - che restituisce le offerte ai contribuenti con il miglioramento dei servizi. Grazie a tale scelta si aumenta la presenza sul territorio dei defibrillatori, importanti apparecchi salvavita».

Orgoglioso di questa donazione è naturalmente Biagio Riccio, presidente Confartigianato: «Lasciare da parte la moltitudine di problemi che accompagnano il semplice fatto di essere imprenditore ormai stremato e sempre più vessato per mettersi a disposizione di chi ha bisogno di un aiuto ci fa sentire tutti un po' "eroi moderni". E poi, il mondo dell'artigianato è da sempre vicino a quello del volontariato: prova ne è la presenza di numerosi nostri iscritti alle associazioni che si occupano di questo settore».
Le quattro Pubbliche Assistenze contano in tutto una trentina di ambulanze attrezzate per il 118 e 33 autovetture per l'accompagnamento di persone disabili e di altre che hanno accesso a cure sociosanitarie.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport