Salute e Green
Canelli e sud
tutti i comuni

Canelli, niente defibrillatore in piazza: non c’è chi tiene le chiavi

Stampa Home
Articolo pubblicato il 04/12/2015 alle ore 07:00.
canelli-niente-defibrillatore-in-piazza-non-ce-chi-tiene-le-chiavi-56e6bf461e2c72.jpg
Una dimostrazione di utilizzo del defibrillatore in caso di emergenza
Che fine ha fatto il defibrillatore di piazza Cavour a Canelli? La cassettina che dovrebbe contenerlo è sempre stata vuota e in molti canellesi è sorto il sospetto che qualche malintenzionato se ne sia impossessato illecitamente. Il defibrillatore era stato donato alla città in occasione della StraCanelli 2015 dalla famiglia Barresi, in memoria del loro congiunto Nino, scomparso nell’aprile scorso a seguito di un attacco di cuore. Collocata la sua cassetta su un pilastro della piastra, da giugno ad oggi il dispositivo però non si è più visto con grande disappunto di chi nel frattempo ha anche effettuato un corso per imparare ad utilizzarlo.

Sul giallo del defibrillatore interviene lo stesso sindaco Marco Gabusi: «Nessun mistero e nessun furto. Semplicemente, c’è stato un intoppo logistico. Non sapevamo dove depositare le chiavi che consentono di aprire la cassetta del defibrillatore. Ora abbiamo raggiunto un accordo con i titolari del Bar Torino e dell’edicola, che custodiranno una chiave a testa. Il tempo di realizzare alcune targhette informative e nei prossimi giorni Canelli avrà il suo defibrillatore». Questo defibrillatore semiautomatico, spesso abbreviato con DAE, è un dispositivo che consente di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in modo sicuro così da consentire di intervenire tempestivamente in caso di attacco cardiaco. Uno strumento che consente di fare la differenza, tra vita e morte.

l.p.

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport