Sport
Asti

Calciomercato: Sciani al Sando?
Dispenza va a Santo Stefano

Stampa Home
Articolo pubblicato il 25/12/2015 alle ore 07:00.
calciomercato-sciani-al-sandobrdispenza-va-a-santo-stefano-56e6c0f0cba4e2.jpg
Scavino posa con i volti nuovi Trabace e Ocleppo
Il San Domenico mette a segno un colpo prezioso in mediana. Il sodalizio presieduto da Bruno Scavino ha messo nero su bianco con la mezzala mancina Francesco Trabace. Una carriera prestigiosa per il calciatore classe 1988, che vanta anche esperienze tra i professionisti. Più di 200 presenze in serie D per Francesco, che ha iniziato la stagione in Lombardia per tornare a calcare i campi piemontesi: «Sono felice di tornare in queste zone, il Piemonte mi ha sempre portato fortuna. L'interesse e la stima nei miei confronti del San Domenico mi hanno inorgoglito e ho accettato subito la possibilità di vestire la maglia gialloverde. Non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura: la zona playoff è a un soffio e vogliamo raggiungerla», dichiara Trabace. Il mancino è conosciuto per la sua duttilità: «Nelle ultime stagioni ho agito da mezzala, al Novara giovanile giostravo in avanti, mentre a inizio carriera tra i senior sono stato utilizzato da esterno. Posso essere un jolly insomma, mi metto a disposizione del mister», la chiosa.

Il secondo grande acquisto invernale da consegnare in dote a mister Stefano Raimondi potrebbe essere però Rafael Sciani, trequartista brasiliano reduce dal campionato verdeoro che in Italia ha già giocato, e con profitto, con le maglie di Padova, Foligno e Rovigo in Lega Pro. La sua classe e la sua duttilità gli permetterebbero di giocare in qualsiasi ruolo della mediana gialloverde, aumentando notevolmente il tasso tecnico della squadra. Per l'attacco restano vive le ipotesi Bottone e Travaini, il primo ex del Borgosesia, il secondo reduce dall'avventura nel Baveno. Un altro volto nuovo sul fronte d'attacco è poi il totem nigeriano Ibrahim Ganiyu, classe 1994 che lo scorso anno vestiva i colori del Calangianus con Diego Pala, una punta dotata di fisicità e rapidità che potrebbe rivelarsi utile nel corso della stagione.

Il ds Priamo lavora poi sul reparto difensivo: l'ex Inveruno Ogbong, classe 1993 detto "Maciste" per la sua fisicità, l'ex Gozzano Porro e Alessio Campoli, alcuni anni fa tra i primi 200 prospetti d'Italia frenato poi da guai fisici, sono alcuni dei nomi sul suo taccuino. Arriveranno in prova al "Sando" anche il difensore 1997 Dabo Thama, l'attaccante Yacouba Cissè e il centrocampista Doumbia Kemoko. Si sta allenando a Cerro anche l'ex biancorosso Abdoune Hamza, attaccante del 1991 che piace anche ad altre squadre di Promozione.

Gli azzurri del Canelli hanno praticamente fatto loro l'ex Albese ‘94 Modini, trequartista-seconda punta. La Santostefanese, dopo Calabrò, ingaggia un altro ex lazzarino: si tratta di Giulio Dispenza, centrocampista dotato di grande fiuto per il gol. L'Asti, invece, ha chiuso l'accordo per l'attaccante Rolfo, gigante di più di 190 cm ex CBS, per il laterale Fascio ed è vicinissimo alla fumata bianca anche con l'ex Pro Settimo Esposito, trequartista-ala.

Davide Chicarella

Cronaca

Attualità

Salute e Green

Economia e lavoro

Eventi e Weekend

Sport